Celebriamo insieme la sesta Domenica d’Avvento

 

Siamo al cuore della rivelazione cristiana. Un angelo, misteriosamente, va a trovare Maria e le annuncia la maternità; ma non sarà come per Elisabetta, la cugina, che è già al sesto mese ed è in attesa della nascita di Giovanni. Sarà speciale quel bimbo; infatti sarà detto “figlio dell’Altissimo”. L’angelo fa capire che Dio ha scelto lei, Maria, per nascere uomo.

Proviamo a leggere questo annuncio come se lo affrontassimo per la prima volta; tendiamo di solito a leggere alla svelta perché è troppo noto quanto scorre sotto i nostri occhi. Dovremmo immaginare che quanto è raccontato in questa pagina non è semplicemente l’annuncio fatto a Maria, ma è soprattutto il messaggio a tutti gli uomini attraverso Maria: Dio si fa conoscere con il corpo, il nome, l’anima di un bimbo prossimo a venire alla luce.

 

Celebriamo insieme la sesta Domenica di Avvento

 

Siamo al cuore della rivelazione cristiana. Un angelo, misteriosamente, va a trovare Maria e le annuncia la maternità; ma non sarà come per Elisabetta, la cugina, che è già al sesto mese ed è in attesa della nascita di Giovanni. Sarà speciale quel bimbo; infatti sarà detto “figlio dell’Altissimo”. L’angelo fa capire che Dio ha scelto lei, Maria, per nascere uomo.

Proviamo a leggere questo annuncio come se lo affrontassimo per la prima volta; tendiamo di solito a leggere alla svelta perché è troppo noto quanto scorre sotto i nostri occhi. Dovremmo immaginare che quanto è raccontato in questa pagina non è semplicemente l’annuncio fatto a Maria, ma è soprattutto il messaggio a tutti gli uomini attraverso Maria: Dio si fa conoscere con il corpo, il nome, l’anima di un bimbo prossimo a venire alla luce.

...nel tempo liturgico In Comunità... In Comunità... In Comunità... In Comunità... In Comunità... In Comunità... In Comunità...