Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa VI domenica dopo Pentecoste: Esodo 3,1-15; Salmo 67; 1Corinzi 2,1-7; Matteo 11,27-30

Exemple

Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa VI domenica dopo Pentecoste: Esodo 3,1-15; Salmo 67; 1Corinzi 2,1-7; Matteo 11,27-30


Preghiamo insieme e diciamo: Donaci, Signore, il conforto della tua sapienza!

Signore Dio, noi riconosciamo in Gesù il solo nostro maestro.
Lui non ci opprime con fardelli insopportabili,
il suo giogo è leggero.
Ti lodiamo e preghiamo: Donaci, Signore, il conforto della tua sapienza!

Signore Dio, noi ti possiamo conoscere perché Gesù ti rivela con al sua Parola.
Lui ci può colmare della vera sapienza, quando il nostro è un cuore umile e aperto.
Liberaci dalla presunzione di sapere.
Donaci la gioia di ricercare.
Ti preghiamo: Donaci, Signore, il conforto della tua sapienza!

Signore Dio, Gesù chiama a sé gli stanchi e gli oppressi,
e promette loro il suo ristoro
Fa’ che ce ne ricordiamo nell’ora delle delusioni.
Aiutaci a confidare in te e non negli accorgimenti umani.
Ti preghiamo: Donaci, Signore, il conforto della tua sapienza!

Signore Dio, il Vangelo ci insegna sempre vie nuove.
Ma è facile seguire le vecchie logiche
che creano divisione tra chi è sazio e chi ha fame,
tra chi è garantito nella sua dignità e chi non lo è.
Liberaci da ogni resistenza alla novità del Vangelo.
Ti preghiamo: Donaci, Signore, il conforto della tua sapienza!

Signore Dio, noi ti preghiamo per tutti i battezzati:
non abbiano mai il volto di chi è soffocato da prescrizioni, caricato da pesi.
Siano testimoni della bellezza e della gioia dell’evangelo.
Ti preghiamo: Donaci, Signore, il conforto della tua sapienza!