Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa ultima Domenica dopo l’Epifania

Exemple

Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa ultima Domenica dopo l’Epifania

Preghiamo insieme e diciamo: Salvaci, Signore!

Ti affidiamo, Signore, la Chiesa che annuncia il tuo regno.
Il tuo Spirito l’aiuti a rimuovere ogni sbarramento
posto tra te e coloro che ti cercano.
L’aiuti sempre a riconoscere, con emozione,
il passaggio della grazia nel cuore dell’umanità.
Ti preghiamo: Salvaci, Signore!

Ti affidiamo, Signore, ogni uomo e ogni donna sulla terra.
Il tuo Spirito li aiuti a non inaridire nel loro spirito,
susciti sempre nuovi desideri, semini inquietudini e curiosità nel cuore umano.
Ti preghiamo: Salvaci, Signore!

Ti affidiamo, Signore, quanti, come Zaccheo, si sono aperti alla tua voce.
Il tuo Spirito li aiuti ad allargare gli spazi ristretti della vita,
a seguire, con coraggio, l’invito alla condivisione.
Ti preghiamo: Salvaci, Signore!

Ti affidiamo, Signore, quanti vengono giudicati in modo negativo dagli altri.
Il tuo Spirito li aiuti a sentire su di sé il tuo sguardo pieno d’amore,
perché ciascuno scopra, come Zaccheo, di essere considerato da Dio,
e di avere in sé una dimora per Dio.
Ti preghiamo: Salvaci, Signore!

Ti affidiamo, Signore, la nostra terra.
Come per la casa di Zaccheo,
segno del tuo passaggio sia la restituzione di quanto è stato depredato
e la condivisione dei beni, che il tuo amore ha creato per tutta l’umanità.
Ti preghiamo: Salvaci, Signore!

error: Content is protected !!