Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa ultima Domenica dopo l’Epifania

Exemple

Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa ultima Domenica dopo l’Epifania


Preghiamo insieme e diciamo: Abbi pietà, Signore!

Signore Dio, ti affidiamo tutte le persone
che osservano le regole della religione:
il tuo Spirito li aiuti a liberarsi sempre dalla presunzione di essere giusti
e di ritenersi diversi dagli altri.
Doni loro di condividere umilmente, con tutti, il bisogno di essere da te salvati.
Ti preghiamo: Abbi pietà, Signore!

Signore Dio, ti affidiamo la nostra società,
così spesso ingannata da troppe parole e dall’abbaglio dell’immagine:
il tuo Spirito susciti uomini e donne
attenti a ciò che vive veramente nel cuore di ogni creatura,
senza distinzioni e senza parzialità.
Ti preghiamo: Abbi pietà, Signore!

Signore Dio, ti affidiamo l’umanità intera.
Il tuo Spirito doni a tutti, la forza di lottare contro tutto ciò che genera sospetto,
contro tutto ciò che crea distanza,
contro tutto ciò che fomenta discordia e livore.
Ti preghiamo: Abbi pietà, Signore!

Signore Dio, ti affidiamo la nostra Comunità che celebra l’Eucaristia.
Il tuo Spirito ci allontani dall’osservanza esteriore del precetto,
inquieti sempre la nostra coscienza,
e ci sostenga nel confessare le nostre debolezze, la nostra fragilità.
Ti preghiamo: Abbi pietà, Signore!

Signore Dio, ti affidiamo il nostro pregare quotidiano.
Il tuo Spirito ci insegni a lodare il Dio della vita,
riconoscendo le meraviglie del suo amore
e le grandi cose che egli opera nella nostra piccola storia di ogni giorno.
Ti preghiamo: Abbi pietà, Signore!