Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa terza Domenica di Pasqua

Exemple

Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa terza Domenica di Pasqua


Preghiamo insieme e diciamo: Il tuo amore è per sempre, Signore!

Signore Dio, Giovanni ha saputo contemplare lo Spirito che discendeva su Gesù come una colomba e rimaneva su di lui.
Ti affidiamo il popolo di Giovanni, di Maria, degli apostoli: il popolo d’Israele. Nella sua fedeltà all’alleanza è germogliata la novità evangelica.
Aiutaci a rispettare le nostre comuni radici, per aprirci insieme, ebrei e cristiani, alla perenne novità dello Spirito.
Preghiamo: Il tuo amore è per sempre, Signore!

Signore Dio, Giovanni ha avuto il coraggio di testimoniare Gesù, il Figlio di Dio, in fedeltà umile e disponibilità autentica alla novità del Vangelo.
Ti affidiamo la tua Chiesa: possa sempre vivere il lieto messaggio di Gesù, nella concretezza della testimonianza,
senza mai accontentarsi di proclamarlo soltanto in vuote parole.

Preghiamo: Il tuo amore è per sempre, Signore!

Signore Dio, noi contempliamo Gesù, che mosso dallo Spirito, trova la forza di offrirsi al tuo amore senza macchia di egoismo e di peccato.
Ti affidiamo in nostro quotidiano cammino di battezzati: liberaci dalle vanità e dall’inganno di annunciare noi stessi.
Rendici, nel mondo, un umile sentiero che conduce a te.

Preghiamo: Il tuo amore è per sempre, Signore!

Signore Dio, le prime Comunità sapevano parlare le lingue dell’umanità intera e profetare nel tuo nome.
Allontana da tutti noi il rischio delle parole che dividono, escludono, feriscono.
Le parole della nostra Comunità ritornino a essere quelle del Vangelo: delicate e limpide, colme di vera profezia che rivela il tuo amore.
Preghiamo: Il tuo amore è per sempre, Signore!