Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa Settima Domenica dopo Pasqua: Atti 7,48-57; Salmo 26; Efesini 1,17-23; Giovanni 17,1b. 20-26

Exemple

Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa Settima Domenica dopo Pasqua: Atti 7,48-57; Salmo 26; Efesini 1,17-23; Giovanni 17,1b. 20-26


Preghiamo insieme e diciamo: Sostienici nella speranza, Signore!

Signore Dio, tu non abiti in costruzioni fatte da mano d’uomo. L’attesa del tuo Spirito aiuti la Chiesa a liberarsi da ogni arroganza per le opere che compie e a mettersi in umile ascolto di ciò che solo costruisce ed edifica: la tua Parola.
Preghiamo: Sostienici nella speranza, Signore!

Signore Dio, tu vuoi che il mondo creda in Gesù, che tu hai mandato, attraverso la nostra perfezione nell’unità fraterna. L’attesa del tuo Spirito aiuti ogni Comunità cristiana a proclamare gioiosamente l’annuncio del vangelo in una vita di comunione e di accoglienza reciproca.
Preghiamo: Sostienici nella speranza, Signore!

Signore Dio, noi vorremmo contemplare i cieli aperti e il Figlio dell’uomo che sta alla tua destra. L’attesa del tuo Spirito aiuti ogni battezzato a costruire quotidianamente il tuo cielo nella nostra terra di uomini, edificando un mondo di pace, di giustizia e di verità.
Preghiamo: Sostienici nella speranza, Signore!

Signore Dio, tu ci hai chiamati ad una vera speranza, colmandoci del tuo Spirito di sapienza. L’attesa del tuo Spirito aiuti chi vive momenti di dubbio e di incertezza ad incontrare gioiosi testimoni della tua verità e del tuo amore.
Preghiamo: Sostienici nella speranza, Signore!

Signore Dio, il tuo amore per l’universo intero inizia prima della creazione del mondo. L’attesa del tuo Spirito aiuti i grandi e i potenti della terra non solo nel risolvere i gravi problemi economici che ci preoccupano, ma anche a promuovere un vero rispetto della persona umana e della natura in cui essa vive.
Preghiamo: Sostienici nella speranza, Signore!