Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa sesta Domenica dopo l’Epifania

Exemple

Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa sesta Domenica dopo l’Epifania


Preghiamo insieme e diciamo: Pietà di noi, Signore.

Signore Dio, tu non ti fermi davanti alle nostre barriere:
tu guarisci il lebbroso, il samaritano.
Per te non contano le classificazioni, conta il cuore.
Il tuo Spirito ci liberi da ogni formalismo e doni un cuore nuovo.
Ti preghiamo: Pietà di noi, Signore.

Signore Dio, tu vedi la nostra vita sempre nel pericolo
di essere incanalata in rigidi schemi.
Il tuo Spirito ci doni la capacità di ascoltare la tua voce,
che apre vie sempre nuove al nostro cammino.
Ti preghiamo: Pietà di noi, Signore.

Signore Dio, noi ascoltiamo il tuo invito
di osservare il diritto e praticate la giustizia.
Noi ti preghiamo per questo nostro paese e per le sue attese più vere.
Il tuo Spirito doni a chi è chiamato a guidarci
luce e saggezza, lungimiranza e capacità di interpretare le vie
che conducono a una convivenza serena per tutti.
Ti preghiamo: Pietà di noi, Signore.

Signore Dio, tu chiami la tua casa, una casa di preghiera per tutti i popoli.
Ti affidiamo il nostro pregare così spesso spento e indifferente
e il nostro difficile accostare quanti sono diversi da noi.
Il tuo Spirito guarisce le nostre sordità e cecità,
ci schiuda al bene e riaccenda le speranze.
Ti preghiamo: Pietà di noi, Signore.

Signore Dio, Dio della pace, converti i nostri cuori:
noi parliamo di pace e fabbrichiamo armi,
parliamo di difesa e portiamo offesa.
Il tuo Spirito doni la forza di difendere i deboli,
senza venire meno alle vie del dialogo e della giustizia.
Ti preghiamo: Pietà di noi, Signore.