Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa seconda Domenica dopo l’Epifania

Exemple

Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa seconda Domenica dopo l’Epifania


Preghiamo insieme e diciamo: Dona gioia, Signore!

Signore Dio, noi contempliamo Gesù, il Messia rivelato nel banchetto di nozze.
Ti affidiamo ogni Comunità cristiana, che celebra il banchetto dell’Eucaristia.
Il tuo Spirito le aiuti a ritrovare i segni del tuo amore, celebrati e cantati nel rito, anche nella quotidianità e nella ferialità della vita.
Preghiamo: Dona gioia, Signore!

Signore Dio, noi contempliamo il ritrovamento della gioia del Vangelo.
Ti affidiamo la Chiesa, ancora divisa nella professione dell’unica fede, e il popolo ebraico, erede della tua promessa.
Il tuo Spirito ci aiuti a camminare in nuove vie di dialogo e confronto, perché si possano armonizzare i diversi cammini, ritrovando unità di cuore e di azione, in autentica gioia fraterna.
Preghiamo: Dona gioia, Signore!

Signore Dio, noi contempliamo il convito nuziale, dove la gioia viene ritrovata nel gesto di Gesù, che è vera prossimità.
Ti affidiamo chi è povero, solo, dimenticato.
Il tuo Spirito guidi ad una vera solidarietà che, aiutando e soccorrendo, possa donare speranza e aprire i cuori alla tua consolazione.
Preghiamo: Dona gioia, Signore!

Signore Dio, noi contempliamo la benedizione dell’amore di un uomo e una donna.
Ti affidiamo le famiglie della nostra Comunità.
Il tuo Spirito sostenga il cammino di chi vive nell’unione e apra nuove vie di dialogo e perdono dove c’è divisione o discordia.
Preghiamo: Dona gioia, Signore!

Signore Dio, noi contempliamo la docilità dei servitori nell’obbedire alle parole di Gesù.
Ti affidiamo il nostro camminare, ogni giorno, nel mondo e nella città.
Il tuo Spirito ci aiuti ad aderire con gioia alla tua Parola, soprattutto quando ci chiede il coraggio della rinuncia e della testimonianza.
Preghiamo: Dona gioia, Signore!

error: Content is protected !!