Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa seconda Domenica dopo il Martirio di san Giovanni il Precursore

Exemple

Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa seconda Domenica dopo il Martirio di san Giovanni il Precursore


Preghiamo insieme e diciamo: Tu sei nostra forza, Signore!

Signore Dio, noi ci riaduniamo in assemblea eucaristica
per ascoltare la Parola che ci manifesta le tue grandi opere.
Ti affidiamo la Chiesa, chiamata a testimoniare nel mondo la tua santità.
Il tuo Spirito la renda, sempre più, luogo di riconciliazione e accoglienza fraterna.
Preghiamo: Tu sei nostra forza, Signore!

Signore Dio, noi crediamo in Gesù, colui che tu ci hai mandato.
Ti affidiamo il nostro cammino di fede:
tu conosci le nostre quotidiane fatiche e resistenze nel credere alla tua Parola.
Il tuo Spirito ci guidi su vie di continua rinascita e conversione.
Preghiamo: Tu sei nostra forza, Signore!

Signore Dio, noi desideriamo la pace e la giustizia che tu doni al mondo.
Ti affidiamo tutti coloro che nel mondo sono vittime delle nostre guerre,
delle guerre che fanno notizia e di quelle che non fanno notizia,
vittime della violenza e delle ingiustizie.
Il tuo Spirito sostenga coloro che tenacemente operano per la giustizia e la pace.
Preghiamo: Tu sei nostra forza, Signore!

Signore Dio, tu ci chiedi, nel lavoro delle nostre mani,
di mostrare al mondo la tua gloria.
Ti affidiamo il mondo del lavoro, che vive tormenti e difficoltà.
Il tuo Spirito ci aiuti a costruire una terra dove i beni essenziali
– il lavoro, la salute, la casa, la cultura, la fede – siano garantiti a tutti.
Preghiamo: Tu sei nostra forza, Signore!

Signore Dio, tu ci doni la speranza che l’ultimo nemico annientato sarà la morte.
Ti affidiamo quanti, anche vicino a noi, soffrono per la perdita di una persona cara.
Il tuo Spirito ci aiuti a donar loro un’autentica vicinanza e solidarietà,
che sostengano la loro speranza.
Preghiamo: Tu sei nostra forza, Signore!

error: Content is protected !!