Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa seconda Domenica di Pasqua

Exemple

Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa seconda Domenica di Pasqua


Preghiamo insieme e diciamo: Ti lodiamo, Signore della pace!

Signore Dio, più forte delle nostre chiusure,
e dei nostri sbarramenti è la forza della risurrezione di Gesù.
Ti affidiamo le comunità cristiane:
siano luoghi di annunzio evangelico, di perdono,
di carità fraterna e di aiuto a chi è in ricerca;
ciascuno si senta atteso e accolto come figlio prediletto.
Preghiamo: Ti lodiamo, Signore della pace!

Signore Dio, il tuo Spirito ci spinge sulle strade del mondo.
Ti affidiamo i nostri fratelli le nostre sorelle che vivono la missione alle genti:
non temano l’incomprensione degli uomini,
siano convinti solamente della bontà di Dio.
Preghiamo: Ti lodiamo, Signore della pace!

Signore Dio, Gesù ha lasciato ai tuoi discepoli il tuo Spirito
che libera dall’amarezza della colpa.
Nessuno si allontani per la durezza dei nostri giudizi.
Tutti siano accolti dal dono della misericordia.
Preghiamo: Ti lodiamo, Signore della pace!

Signore Dio, anche noi, come Tommaso,
siamo spesso alla ricerca di segni visibili.
Aiutaci a riconoscere nei segni sacramentali di oggi
i gesti prodigiosi degli apostoli,
che risanano, e risuscitano, i malati e i caduti nel male.
Preghiamo: Ti lodiamo, Signore della pace!

Signore Dio, il saluto di Gesù ai suoi discepoli è l’augurio della pace.
Ti affidiamo coloro che sono impegnati
a costruire pace, là dove i popoli sono in conflitto:
ritrovino coraggio per le loro dure fatiche
e non desistano di fronte ai fallimenti.
Preghiamo: Ti lodiamo, Signore della pace!