Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa quinta Domenica dopo Pentecoste

Exemple

Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa quinta Domenica dopo Pentecoste


Preghiamo insieme e diciamo: Illuminaci, Signore, con la tua Parola!

Signore Dio, ti affidiamo la Chiesa che si riconosce nel nome di Gesù.
Tutte le comunità cristiane siano testimoni della Luce che è tra noi:
non cerchino mai il potere del mondo,
siano luoghi di autentica uguaglianza e fraternità.
Ti preghiamo: Illuminaci, Signore, con la tua Parola!

Signore Dio, Gesù ci ha rivelato il Padre che lo ha mandato.
Ci ha insegnato l’obbedienza al Padre
e l’impegno ad essere nel mondo testimone del suo amore.
Ti affidiamo tutti i battezzati: sappiano essere come Gesù,
uomini e donne che servono, nel segno dell’umiltà e della mitezza.
Non vogliano mai essere padroni del vangelo, ma umili servitori del regno.
Ti preghiamo: Illuminaci, Signore, con la tua Parola!

Signore Dio, Gesù non è venuto per condannare il mondo,
ma per salvare il mondo.
Ti affidiamo la nostra quotidiana testimonianza del Vangelo:
custodisci in noi il dono della libertà.
Nessuno viva più nel terrore che il potere del male sia vincente,
che il peccato sia più forte della grazia, la condanna più forte della misericordia.
Ti preghiamo: Illuminaci, Signore, con la tua Parola!

Signore Dio, Gesù è la radice della nostra libertà:
lui hai dato la vita perché nessun potere umano, religioso, politico, economico
soffocasse la dignità degli umani.
Sostieni il coraggio di coloro che nel mondo lottano
contro l’arroganza del potere, per la loro dignità.
Ti preghiamo: Illuminaci, Signore, con la tua Parola!

Signore Dio, davanti al richiamo del Profeta, noi vogliamo credere alla tua Parola,
perché senza di te non possiamo far nulla.
Fa’ che non ci culliamo nell’illusione di una fede
che non cerca alimento costante nella tua Parola.
Ti preghiamo: Illuminaci, Signore, con la tua Parola!