Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa quinta Domenica di Quaresima

Exemple

Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa quinta Domenica di Quaresima


Preghiamo insieme e diciamo: Tu, vita e risurrezione, ascoltaci!

Signore Dio, noi contempliamo Gesù, che, davanti alla morte di un amico, si commuove e piange.
Il tuo Spirito ci liberi dalla leggerezza di chi chiacchiera di risurrezione, senza aver prima portato fino alle lacrime il dramma di una separazione.
Ti preghiamo: Tu, vita e risurrezione, ascoltaci!

Signore Dio, le parole di vita di Gesù passano attraverso sguardi, sentimenti, gesti di amicizia.
Il tuo Spirito ci liberi da una religione gelida, che spegne ogni sentimento, ogni emozione, ogni sussulto del cuore.
Ti preghiamo: Tu, vita e risurrezione, ascoltaci!

Signore Dio, è con stupore che ascoltiamo Gesù parlare di risurrezione al presente.
Il tuo Spirito ci aiuti sempre a non rimandare tutto al futuro.
i sostenga nel vincere oggi, dentro e fuori di noi, ogni forza che distrugge la speranza e la vita.
Ti preghiamo: Tu, vita e risurrezione, ascoltaci!

Signore Dio, davanti alla voce di Gesù la morte retrocede e la sua parola apre i sepolcri.
Il tuo Spirito ci sostenga, oggi e sempre, nel credere che nulla, neppure la morte, potrà mai separarci dal tuo amore.
Ti preghiamo: Tu, vita e risurrezione, ascoltaci!

Signore Dio, nel mondo i cui viviamo, la vita delle persone
può diventare per qualcuno una morte anticipata, una tomba di disperazione.
Il tuo Spirito ci aiuti a non passare, accanto agli altri, con un volto indifferente,
incapace di leggere segni e disperazione, invocazioni di aiuto.
Ti preghiamo: Tu, vita e risurrezione, ascoltaci!