Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa quinta Domenica di Pasqua

Exemple

Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa quinta Domenica di Pasqua


Preghiamo insieme e diciamo: Gloria a te, Dio d’amore!

Signore Dio, noi ci raduniamo per darti gloria con le nostre parole e i nostri riti.
Tu ci chiami a darti gloria come ha fatto Gesù, il tuo Figlio:
aiuta la Chiesa a glorificarti con la perfetta obbedienza alla Parola,
con l’amore universale, senza distinzioni,
con la Croce vissuta nella quotidianità e nel servizio disinteressato.
Preghiamo: Gloria a te, Dio d’amore!

Signore Dio, noi spesso presumiamo di conoscerti e di conoscere la tua volontà.
Tu ci chiami a conoscerti in un modo sempre nuovo,
attraverso le opere di Gesù, il tuo Figlio:
aiuta tutti i cristiani a far memoria del pane spezzato e del calice donato,
vivendo una comunione sempre più profonda e autentica.
Preghiamo: Gloria a te, Dio d’amore!

Signore Dio, noi spesso promettiamo la vita eterna a quelli che soffrono.
Tu ci chiami a glorificarti già nella terra in cui viviamo.
Aiutaci a comprendere che la vita eterna comincia, sin d’ora:
nella carità fraterna, nel sostenere i più piccoli e i più poveri,
nel rifiutare e lottare contro ogni discriminazione ed ogni emarginazione.
Preghiamo: Gloria a te, Dio d’amore!

Signore Dio, noi contempliamo Gesù
e il suo impegno nel far conoscere il tuo nome agli uomini.
Tu ci chiami ad una vera passione per te e per il tuo regno:
togli in noi la paura di parlare del tuo amore
anche a costo di soffrire per amore del tuo nome.
Preghiamo: Gloria a te, Dio d’amore!

Signore Dio, noi contempliamo Gesù
e il suo pregare perché possiamo essere custoditi nel tuo nome.
Ti affidiamo i nostri ragazzi e ragazze che camminano
verso la pienezza della vita cristiana.
Possano sempre sperimentare la nostra attenzione e la nostra carità,
perché non venga meno in loro la fiducia, anche nei giorni più difficili
Preghiamo: Gloria a te, Dio d’amore!