Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa quarta Domenica dopo il Martirio di san Giovanni il Precursore

Exemple

Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa quarta Domenica dopo il Martirio di san Giovanni il Precursore


Preghiamo insieme e diciamo: Salva il tuo popolo, Signore!

Signore Dio, tu sei nostro Padre e tutti noi siamo opera delle tue mani.
Il tuo Spirito ci ricordi che Gesù ci ha insegnato a chiedere, nella preghiera, il pane di ogni giorno come bene essenziale.
Ci aiuti, anche, a non dimenticare le moltitudini che non hanno pane e cibo: ci guidi sui sentieri di una sempre più grande solidarietà.
Preghiamo: Salva il tuo popolo, Signore!

Signore Dio, il tuo Figlio, Gesù, si rivela a noi come pane della vita, che colma ogni fame ed ogni sete.
Il tuo Spirito doni verità al nostro celebrare la Cena eucaristica: allontani da noi l’abitudine che spegne la coscienza e il cuore,
ci renda capaci, ogni volta, di stupirci del tuo pane.
Preghiamo: Salva il tuo popolo, Signore!

Signore Dio, spesso noi ci diamo da fare per ciò che non dura ed è inutile.
Il tuo Spirito illumini il nostro quotidiano, perché la corsa dietro le cose non ci faccia perdere la cura delle relazioni,
il vero tesoro che ci fa vivi.
Preghiamo: Salva il tuo popolo, Signore!

Signore Dio, tu vai incontro a chi pratica la giustizia e cammina nelle tue vie.
Il tuo Spirito guidi seminaristi ed educatori del Seminario diocesano.
L’impegno dello studio e l’opera formativa educhino i giovani a fare della propria vita un pane spezzato e donato,
per portare a tutti una testimonianza di sostegno, amicizia, speranza, fiducia.
Preghiamo: Salva il tuo popolo, Signore!

error: Content is protected !!