Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa quarta Domenica di Pasqua

Exemple

Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa quarta Domenica di Pasqua


Preghiamo insieme e diciamo: Dona il tuo amore, Signore!

Signore Dio, guarda la Chiesa che si riconosce nel tuo nome.
Le Comunità cristiane siano luoghi di autentica uguaglianza e fraternità.
Non si rinchiudano nelle istituzioni o nella sterilità delle norme,
ma si lascino sempre guidare dallo Spirito e annuncino soltanto il Regno di Dio.
Ti preghiamo: Dona il tuo amore, Signore!

Signore Dio, Gesù ha dato la vita per noi.
Noi riconosciamo nell’Eucaristia il segno di questo amore incommensurabile
e ti diciamo il nostro stupore e la nostra gratitudine.
Aiutaci a vivere una vera comunione di fede e speranza,
per rendere un autentico servizio di amore a tutti.
Ti preghiamo: Dona il tuo amore, Signore!

Signore Dio, Gesù non ci ha chiamati servi, ma amici.
Libera la nostra fede da ogni immagine di un Dio che soffoca la nostra libertà.
Tu ci vuoi liberi e forti, amici e non schiavi.
Ti preghiamo: Dona il tuo amore, Signore!

Signore Dio, Gesù ci chiede di amare come lui ci hai amato.
Libera i nostri amori da ogni forma di soffocamento, di possesso, di formalismo.
Dona trasparenza e autenticità ai nostri rapporti.
Ti preghiamo: Dona il tuo amore, Signore!

Signore Dio, ti affidiamo i fratelli e le sorelle
che scelgono di dedicarsi al presbiterato, al diaconato e alla vita religiosa.
Il tuo Spirito sostenga il loro quotidiano innamorarsi
della tua bellezza e della comunione fraterna,
e li aiuti ad essere pronti ad ascoltare perpetuamente la tua voce,
sulle vie sempre nuove della consacrazione.
Ti preghiamo: Dona il tuo amore, Signore!

error: Content is protected !!