Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa Domenica della Dedicazione del Duomo di Milano

Exemple

Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa Domenica della Dedicazione del Duomo di Milano


Preghiamo insieme e diciamo: Tu sei la nostra forza, Signore!

Ti affidiamo, Signore, la Chiesa pellegrina nel mondo, ti affidiamo tutte le donne e gli uomini che volgono a te il loro desiderio e, tra loro, quanti, anche a rischio della vita e della libertà, lottano per la difesa dei diritti di ogni persona, creata a tua immagine.
Ti preghiamo: Tu sei la nostra forza, Signore!

Ti affidiamo, Signore, quanti, seguendo la propria vocazione, collaborano, con dedizione e sacrificio, all’edificazione della Chiesa. Sappiano essere profondamente immersi nelle loro comunità, pronti solo ad incoraggiare e a sostenerne ogni cammino.
Ti preghiamo: Tu sei la nostra forza, Signore!

Ti affidiamo, Signore, l’intero popolo di Dio.Ognuno si senta parte del progetto che tu hai su di noi; ognuno si senta chiamato a realizzare con passione il suo compito nel mondo.
Ti preghiamo: Tu sei la nostra forza, Signore!

Ti affidiamo, Signore, tutti noi radunati in questo tempio: donaci sempre sete e desiderio della tua voce. Donaci il coraggio di far tacere rumore e chiasso di parole, e di rimanere in ascolto del vero fuoco che ci abita nel più profondo.
Ti preghiamo: Tu sei la nostra forza, Signore!

Ti affidiamo, Signore, il nostro essere Chiesa immersa nel tempo e nello spazio. Aiutaci ad essere fermento di novità nella nostra terra e nelle nostre città. Liberaci dalla paura che ci fa rimanere chiusi e sordi alla voce di chi invoca: donaci di tracciare cammini sempre nuovi, dandone gioiosamente l’esempio.
Ti preghiamo: Tu sei la nostra forza, Signore!