Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa VII Domenica dopo Pasqua

Exemple

Invocazioni nate dall’ascolto della Parola di Dio in questa VII Domenica dopo Pasqua


Preghiamo insieme e diciamo: Benedici la terra, Signore!

Signore Dio, una nube ha sottratto Gesù agli sguardi degli uomini.
Il tuo Spirito aiuti la Chiesa a riconoscerti nella nube della Parola, ascoltata e vissuta, e del pane spezzato e condiviso, nella nube di chi è in ricerca di amore e di giustizia.

Ti preghiamo: Benedici la terra, Signore!

Signore Dio, scomparendo Gesù ha lasciato, negli occhi, il suo ultimo gesto: una benedizione.
Il tuo Spirito sostenga l’impegno dei battezzati perché nessuno, sulla terra, si senta più un maledetto da Dio, un maledetto dalla vita e tutti possano portare gioiosamente il segno di una benedizione.

Ti preghiamo: Benedici la terra, Signore!

Signore Dio, è dalla terra della sua passione che Gesù sale al cielo.
Il tuo Spirito ci aiuti a non venir meno nell’ora della prova e della sofferenza. Ci insegni l’impegno di aprire per tutti un giorno nuovo.

Ti preghiamo: Benedici la terra, Signore!

Signore Dio, non scompare da noi il ricordo del camminare di Gesù nella terra che ha percorso annunciando il Vangelo e beneficando tutti.
Il tuo Spirito sostenga il nostro cammino perché cessino le ingiustizie e le violenze e si cerchino le vie del rispetto reciproco, della comprensione, della pace.

Ti preghiamo: Benedici la terra, Signore!