BASILICA DI SANTA MARIA DELLA PASSIONE
Le copie storiche dell'antico affresco
della Madonna di Caravaggio
BASILICA DI SANTA MARIA DELLA PASSIONE
Le copie storiche dell'antico affresco
della Madonna di Caravaggio
Artista lombardo, Santa Maria di Caravaggio, prima metà del 1500. L'affresco strappato come si presenta oggi

Questo slideshow richiede JavaScript.

VISITA LA GALLERIA
Vero ritratto della Beata Vergine Maria come sta dipinta vicino alle mura in capo a Monforte in Milano Raccolta delle Stampe "Achille Bertarelli" del Comune di Milano
Probabilmente si tratta della riproduzione più antica, come da indicazione della didascalia l'affresco si trovava ancora sul muro di un giardino verso i bastioni (mura spagnole).
Si nota come nella rappresentazione del borgo di Caravaggio ancora non compare la cupola, costruita dal XVI secolo.
Effige B.V.M. di Caravaggio che si venera nella chiesa dei RR.SS. Trinitari Scalzi del Rescato Monforte Raccolta delle Stampe Storiche Achille Bertarelli. Comune di Milano
Questa stampa riproduce l'affresco quando si trovava nella chiesa scomparsa di Santa Maria di Caravaggio in Monforte dei Trinitari Scalzi.
Effige B.V.M. di Caravaggio che si venera nella chiesa dei RR.SS. Trinitari Scalzi del Rescato Monforte, 1750. Raccolta delle Stampe Storiche Achille Bertarelli. Comune di Milano
Questa stampa riproduce l'affresco quando si trovava nella chiesa scomparsa di Santa Maria di Caravaggio in Monforte dei Trinitari Scalzi.
Immagine stampata in una ricevuta di messa della chiesa scomparsa di Santa Maria di Caravaggio in Monforte, 1791.
Questa stampa riproduce l'affresco quando si trovava nella chiesa scomparsa di Santa Maria di Caravaggio in Monforte dei Trinitari Scalzi.
Effigie della B.V.M di Caravaggio che si venera dalla Confraternita del SS.o eretta nella Basilica Prep.le e Paroc. di Santa Maria della Passione in Milano
Questa stampa è più tarda, si nota infatti, come nella precedente, sullo sfondo la cupola del Santuario di Santa Maria del Fonte di Caravaggio,
la cupola riproduce l'affresco successivamente al trasferimento in Basilica di Santa Maria della Passione, dove il culto verrà gestito dalla Confraternita del SS.o
error: Content is protected !!