IL NOTIZIARIO SETTIMANALE
Notiziario
29 Marzo - 4 Aprile 2020
Leggi e scarica il
notiziario di questa settimana
Schermata 2020-03-28 alle 08.47.14
ALLEGATI
27 Marzo 2020 - Piazza San Pietro, Roma
Papa Francesco
Momento straordinario di preghiera
e benedizione "Urbi et Orbi"
Omelia di Papa Francesco del 27.03.2020
Schermata 2020-03-29 alle 00.20.59

28 marzo 2020 – Sabato sera


 

Buona Domenica.

 

Se fosse un sabato normale, staremmo per iniziare le Liturgie vigiliari della V Domenica di Quaresima, cantando il Lucernario mentre si accendono i “cantari”:

 

Se l’animo vacilla o s’impaura,

rinvigorisci e salva.

Illumina, Signore, il mio cammino,

sola speranza nella lunga notte.

 

Ma non è una Domenica normale: siamo ancora nelle nostre case e la “festa della Domenica” è affidata alla nostra preghiera personale e comunitaria.

Eccovi, quindi, il testo della preghiera preparata per domani.

 

Voglio, ancora una volta, ringraziare quanti ci scrivono in risposta alla lettera quotidiana e quanti hanno voluto condividere la risonanze sulla preghiera di ieri sera guidata da papa Francesco. Fr. Michele mi ha inviato un suo testo che, volentieri, affido alla lettura di tutti.

 

PENSIERI IN LIBERTÀ 

Continua a tornarmi in mente l’immagine del Papa che, solitario, sale verso il sagrato della Basilica di S. Pietro. Una immagine a tratti apocalittica ma che dice ciò che stiamo vivendo.

Ho visto una piazza vuota, vuota come non mai, ma l’abbraccio del Bernini, in realtà, conteneva una moltitudine di cuori in attesa.

Vedere il Papa camminare, con passo lento e claudicante, verso il grande Crocifisso, mi ha ricordato che quando le cose non girano, che quando c’è tempesta, bisogna andare dal Maestro che è sulla mia stessa barca, sulla nostra stessa barca.

Il cuore di Pietro, ieri sera, si è rivolto al cuore del Signore Gesù e come figlio ha chiesto: “Ti sei dimenticato di noi?”. Il cuore di Pietro era rivolto al cuore del Maestro e il grande Crocifisso ligneo sembrava quasi parlare al Papa, sembrava quasi che gli dicesse: “Mi ami tu? Pasci le mie pecorelle” (cfr. Gv 21, 16).

Bellissimi i silenzi, pieni, carichi, ho avvertito una Presenza amica capace di dare speranza e fiducia al mondo così ripiegato su se stesso.

Il silenzio è importante in ogni liturgia ed è importante anche nelle nostre vite. Abbiamo bisogno di silenzio per mettere ordine nei nostri pensieri, quando siamo stanchi e quando ascoltiamo qualcuno. Abbiamo ascoltato il Vangelo, abbiamo ascoltato Pietro, abbiamo ascoltato la pioggia che bagnava la piazza e, quasi come un canto litanico, accompagnava la preghiera.

E quando la tempesta terminerà e tornerà a splendere il sole, bisognerà ringraziare per questo sostare del Signore sulla nostra barca, faremo Eucaristia e sarà la più bella a cui abbiamo partecipato.

Mi sono commosso ieri sera, ho sentito il Tuo abbraccio, Signore, ho avvertito la tua Benedizione e non posso non ringraziarTi per questo amore così grande.

                                 Fr. Michele

 

Vi ricordiamo gli appuntamenti televisivi per seguire le liturgie domenicali:

·        Questa sera in diretta dal Duomo di Milano, alle 17.30 la Celebrazione eucaristica vigiliare vespertina, trasmessa in diretta su www.chiesadimilano.it

·        Domani, Domenica 29 marzo, il nostro vescovo Mario Delpini, presiederà alle ore 11 la celebrazione eucaristica della quinta domenica di Quaresima. La celebrazione avrà luogo in Duomo senza la presenza dei fedeli, e sarà trasmessa in diretta su Chiesa Tv (canale 195 del digitale terrestre), Radio Marconi, Radio Mater, www.chiesadimilano.it, canale YouTube chiesadimilano.it collegandosi da pc, tablet, smartphone e smart tv.

 

Con un abbraccio colmo di affetto nel silenzio del sabato, il nostro augurio di una buona Domenica.

 

                                      d. Enrico con i Sacerdoti della Comunità

                                                   e Roberta e fr. Michele

 

IL NOTIZIARIO SETTIMANALE
Notiziario
29 Marzo - 4 Aprile 2020

28 marzo 2020 – Sabato sera


Buona Domenica.

 

Se fosse un sabato normale, staremmo per iniziare le Liturgie vigiliari della V Domenica di Quaresima, cantando il Lucernario mentre si accendono i “cantari”:

 

Se l’animo vacilla o s’impaura,

rinvigorisci e salva.

Illumina, Signore, il mio cammino,

sola speranza nella lunga notte.

 

Ma non è una Domenica normale: siamo ancora nelle nostre case e la “festa della Domenica” è affidata alla nostra preghiera personale e comunitaria.

Eccovi, quindi, il testo della preghiera preparata per domani.

 

Voglio, ancora una volta, ringraziare quanti ci scrivono in risposta alla lettera quotidiana e quanti hanno voluto condividere la risonanze sulla preghiera di ieri sera guidata da papa Francesco. Fr. Michele mi ha inviato un suo testo che, volentieri, affido alla lettura di tutti.

 

PENSIERI IN LIBERTÀ

Continua a tornarmi in mente l’immagine del Papa che, solitario, sale verso il sagrato della Basilica di S. Pietro. Una immagine a tratti apocalittica ma che dice ciò che stiamo vivendo.

Ho visto una piazza vuota, vuota come non mai, ma l’abbraccio del Bernini, in realtà, conteneva una moltitudine di cuori in attesa.

Vedere il Papa camminare, con passo lento e claudicante, verso il grande Crocifisso, mi ha ricordato che quando le cose non girano, che quando c’è tempesta, bisogna andare dal Maestro che è sulla mia stessa barca, sulla nostra stessa barca.

Il cuore di Pietro, ieri sera, si è rivolto al cuore del Signore Gesù e come figlio ha chiesto: “Ti sei dimenticato di noi?”. Il cuore di Pietro era rivolto al cuore del Maestro e il grande Crocifisso ligneo sembrava quasi parlare al Papa, sembrava quasi che gli dicesse: “Mi ami tu? Pasci le mie pecorelle” (cfr. Gv 21, 16).

Bellissimi i silenzi, pieni, carichi, ho avvertito una Presenza amica capace di dare speranza e fiducia al mondo così ripiegato su se stesso.

Il silenzio è importante in ogni liturgia ed è importante anche nelle nostre vite. Abbiamo bisogno di silenzio per mettere ordine nei nostri pensieri, quando siamo stanchi e quando ascoltiamo qualcuno. Abbiamo ascoltato il Vangelo, abbiamo ascoltato Pietro, abbiamo ascoltato la pioggia che bagnava la piazza e, quasi come un canto litanico, accompagnava la preghiera.

E quando la tempesta terminerà e tornerà a splendere il sole, bisognerà ringraziare per questo sostare del Signore sulla nostra barca, faremo Eucaristia e sarà la più bella a cui abbiamo partecipato.

Mi sono commosso ieri sera, ho sentito il Tuo abbraccio, Signore, ho avvertito la tua Benedizione e non posso non ringraziarTi per questo amore così grande.

                                                               Fr. Michele

 

Vi ricordiamo gli appuntamenti televisivi per seguire le liturgie domenicali:

·        Questa sera in diretta dal Duomo di Milano, alle 17.30 la Celebrazione eucaristica vigiliare vespertina, trasmessa in diretta su www.chiesadimilano.it

·        Domani, Domenica 29 marzo, il nostro vescovo Mario Delpini, presiederà alle ore 11 la celebrazione eucaristica della quinta domenica di Quaresima. La celebrazione avrà luogo in Duomo senza la presenza dei fedeli, e sarà trasmessa in diretta su Chiesa Tv (canale 195 del digitale terrestre), Radio Marconi, Radio Mater, www.chiesadimilano.it, canale YouTube chiesadimilano.it collegandosi da pc, tablet, smartphone e smart tv.

 

Con un abbraccio colmo di affetto nel silenzio del sabato, il nostro augurio di una buona Domenica.

 

                                      d. Enrico con i Sacerdoti della Comunità

                                                   e Roberta e fr. Michele

 

Leggi e scarica il notiziario
di questa settimana
Schermata 2020-03-28 alle 08.47.14
IL NOTIZIARIO SETTIMANALE
Notiziario
29 Marzo - 4 Aprile 2020

28 marzo 2020 – Sabato sera


 

Buona Domenica.

 

Se fosse un sabato normale, staremmo per iniziare le Liturgie vigiliari della V Domenica di Quaresima, cantando il Lucernario mentre si accendono i “cantari”:

 

Se l’animo vacilla o s’impaura,

rinvigorisci e salva.

Illumina, Signore, il mio cammino,

sola speranza nella lunga notte.

 

Ma non è una Domenica normale: siamo ancora nelle nostre case e la “festa della Domenica” è affidata alla nostra preghiera personale e comunitaria.

Eccovi, quindi, il testo della preghiera preparata per domani.

 

Voglio, ancora una volta, ringraziare quanti ci scrivono in risposta alla lettera quotidiana e quanti hanno voluto condividere la risonanze sulla preghiera di ieri sera guidata da papa Francesco. Fr. Michele mi ha inviato un suo testo che, volentieri, affido alla lettura di tutti.

 

PENSIERI IN LIBERTÀ 

Continua a tornarmi in mente l’immagine del Papa che, solitario, sale verso il sagrato della Basilica di S. Pietro. Una immagine a tratti apocalittica ma che dice ciò che stiamo vivendo.

Ho visto una piazza vuota, vuota come non mai, ma l’abbraccio del Bernini, in realtà, conteneva una moltitudine di cuori in attesa.

Vedere il Papa camminare, con passo lento e claudicante, verso il grande Crocifisso, mi ha ricordato che quando le cose non girano, che quando c’è tempesta, bisogna andare dal Maestro che è sulla mia stessa barca, sulla nostra stessa barca.

Il cuore di Pietro, ieri sera, si è rivolto al cuore del Signore Gesù e come figlio ha chiesto: “Ti sei dimenticato di noi?”. Il cuore di Pietro era rivolto al cuore del Maestro e il grande Crocifisso ligneo sembrava quasi parlare al Papa, sembrava quasi che gli dicesse: “Mi ami tu? Pasci le mie pecorelle” (cfr. Gv 21, 16).

Bellissimi i silenzi, pieni, carichi, ho avvertito una Presenza amica capace di dare speranza e fiducia al mondo così ripiegato su se stesso.

Il silenzio è importante in ogni liturgia ed è importante anche nelle nostre vite. Abbiamo bisogno di silenzio per mettere ordine nei nostri pensieri, quando siamo stanchi e quando ascoltiamo qualcuno. Abbiamo ascoltato il Vangelo, abbiamo ascoltato Pietro, abbiamo ascoltato la pioggia che bagnava la piazza e, quasi come un canto litanico, accompagnava la preghiera.

E quando la tempesta terminerà e tornerà a splendere il sole, bisognerà ringraziare per questo sostare del Signore sulla nostra barca, faremo Eucaristia e sarà la più bella a cui abbiamo partecipato.

Mi sono commosso ieri sera, ho sentito il Tuo abbraccio, Signore, ho avvertito la tua Benedizione e non posso non ringraziarTi per questo amore così grande.

                                                               Fr. Michele

 

Vi ricordiamo gli appuntamenti televisivi per seguire le liturgie domenicali:

·        Questa sera in diretta dal Duomo di Milano, alle 17.30 la Celebrazione eucaristica vigiliare vespertina, trasmessa in diretta su www.chiesadimilano.it

·        Domani, Domenica 29 marzo, il nostro vescovo Mario Delpini, presiederà alle ore 11 la celebrazione eucaristica della quinta domenica di Quaresima. La celebrazione avrà luogo in Duomo senza la presenza dei fedeli, e sarà trasmessa in diretta su Chiesa Tv (canale 195 del digitale terrestre), Radio Marconi, Radio Mater, www.chiesadimilano.it, canale YouTube chiesadimilano.it collegandosi da pc, tablet, smartphone e smart tv.

 

Con un abbraccio colmo di affetto nel silenzio del sabato, il nostro augurio di una buona Domenica.

 

                                      d. Enrico con i Sacerdoti della Comunità

                                                   e Roberta e fr. Michele

 

Leggi e scarica il notiziario
di questa settimana
Schermata 2020-03-28 alle 08.47.14
ALLEGATI
27 Marzo 2020 - Piazza San Pietro, Roma
Papa Francesco
Momento straordinario di preghiera
e benedizione "Urbi et Orbi"
Omelia di Papa Francesco del 27.03.2020
error: Content is protected !!