IL NOTIZIARIO SETTIMANALE
Notiziario
26 Maggio - 1 Giugno 2019
ARCHIVIO
Leggi e scarica il notiziario
di questa settimana

Notiziaria del 25.05.2019


Sta per iniziare la VI Domenica di Pasqua che ci introduce alla settimana nella quale ricorrerà Giovedì 30 Maggio la solennità dell’Ascensione del Signore. La sera del Mercoledì verrà celebrata la Messa della vigilia, mentre il Giovedì vi sarà la celebrazione delle Messe della festività.
In queste ultime Domeniche di Pasqua, veniamo accompagnati, via via, alla scoperta del mistero della Trinità, un cammino che avrà il suo compimento nella celebrazione,ormai prossima, della Pentecoste. Nelle parole del Vangelo, prima della sua Ascensione al Cielo, Gesù promette il Consolatore, lo Spirito Santo, che è Spirito della Verità. Come suggerisce fr. Enzo Bianchi, in questo tempo pasquale la chiesa continua a offrirci i “discorsi di addio” di Gesù, collocati nell’ultima cena, ma da intendersi quali parole di Gesù glorificato, del Signore risorto e vivente che si rivolge alla sua comunità aprendole gli occhi sul suo presente nella storia, una volta avvenuto il suo esodo da questo mondo al Padre.
Abbiamo davvero necessità di questo “aprire gli occhi sul presente” per non correre il rischio di essere abbagliati da parole che seducono, ma che portano al baratro della divisione e della contro testimonianza evangelica.
Ci sosteniamo a vicenda nella preghiera quotidiana, perché lo Spirito, ogni giorno, ci aiuti a ricordare tutte le parole di Gesù e, nel contempo, a rinnovarle nell’oggi del nostro impegno quotidiano e nella vita della Chiesa alla quale apparteniamo in forza del nostro Battesimo.


Questa mattina le ragazze e i ragazzi del 3° anno di Catechesi dell’Iniziazione si ritrovano per celebrare le Confessioni. Al termine, saranno guidati a prepararsi alle celebrazione che li attende domani.
Infatti Domenica, alle ore 11, in s. Maria della Passione, avremo la celebrazione (unitaria per la nostra Comunità pastorale) della Prima Comunione.
Invitiamo tutta la Comunità ad essere vicina a questi giovani fratelli e sorelle: per loro, noi saremo esempi e testimoni viventi di Vangelo, saremo il “cristiano adulto” al quale devono ispirarsi per compiere scelte di vita onesta e giusta, coinvolgendosi nella solidarietà e nell’accoglienza dell’altro, al di là di ogni appartenenza.
Una vita evangelica che si nutre di preghiera e di riflessione sulla Parola di Dio.
Una vita evangelica che non si lascia sgomentare dalla stanchezza quotidiana e sa vivere l’affidamento all’amore del Padre, ad imitazione di Gesù.
Una vita evangelica che conosce anche la fatica e la delusione (come è stato per gli apostoli), ma che sa quotidianamente rinnovarsi e gioire, giorno per giorno, delle piccole cose della vita che, poste nel mistero di Dio, diventano le “grandi cose” che Lui sa operare con la nostra piccolezza.


Questa sera, dalle ore 21 alle ore 22.30, vi sarà in s. Babila l’Adorazione Eucaristica caritativa con la presenza della Comunità Giovanni XXIII. La Comunità è stata fondata nel 1968 da don Oreste Benzi ed è impegnata, concretamente e con continuità, per contrastare l’emarginazione e la povertà. La Comunità lega la propria vita a quella dei poveri e degli oppressi e nell’Adorazione dell’Eucaristia vuol far crescere il rapporto con Gesù, perché, solo chi sa stare in ginocchio con lui, può stare in piedi accanto ai poveri. Così, mentre alcuni sostano in chiesa per la preghiera, altri si portano nelle strade della città per portare prossimità ed aiuto a chi vive nell’emarginazione e nella solitudine della povertà cittadina.


Il prossimo Giovedì 30 Maggio, alle ore 21, in Sala Ceriani (s. Babila) si conclude – per questo anno pastorale – il cammino di Lettura comunitaria della Bibbia.


Un particolare momento di festa per la nostra Scuola dell’infanzia (che ha sede nella canonica di s. Maria della Passione) sarà nel tardo pomeriggio di Venerdì prossimo. Quasi prossimi alla conclusione delle attività scolastiche avremo una serata di festa, per bimbi e famiglie, che vedrà, alle 18.30, nel cortile dell’Oratorio della sede di via Bellini, una partita di calcio tra i papà dei nostri bimbi.


Più tardi, Venerdì 31 Maggio, ospiteremo, ancora una volta, nella chiesa di s. Maria della Passione, la parte conclusiva della Veglia di preghiera per le vittime dell’omofobia che inizierà alle ore 21 nella chiesa valdese di via Francesco Sforza e, dopo una fiaccolata di preghiera per le vie del centro, giungerà in basilica, verso le 22, per la conclusione. Alla preghiera partecipano molte Chiese cristiane di Milano. Si tratta, quindi, anche di un’occasione di preghiera ecumenica.


Sabato prossimo, dalle ore 21 alle ore 23, vi sarà in s. Babila l’Adorazione Eucaristica contemplativa.


Questa sera, e domani, all’uscita della chiesa, in s. Babila, verrà diffuso il giornale di strada “Scarp de’ tenis”: un progetto sociale di Caritas Ambrosiana, di accompagnamento dei venditori e dei collaboratori, che consente ai venditori (persone senza dimora e gravi emarginati) di avere un reddito dignitoso (per ogni copia venduta, al prezzo di copertina di 3 €, al venditore rimane un netto di 1 €).

Con l’augurio di una serena Domenica, in comunione di fraterna preghiera.

d. Enrico

IL NOTIZIARIO SETTIMANALE
Notiziario
26 Maggio - 1 Giugno 2019

Notiziaria del 25.05.2019


Sta per iniziare la VI Domenica di Pasqua che ci introduce alla settimana nella quale ricorrerà Giovedì 30 Maggio la solennità dell’Ascensione del Signore. La sera del Mercoledì verrà celebrata la Messa della vigilia, mentre il Giovedì vi sarà la celebrazione delle Messe della festività.
In queste ultime Domeniche di Pasqua, veniamo accompagnati, via via, alla scoperta del mistero della Trinità, un cammino che avrà il suo compimento nella celebrazione,ormai prossima, della Pentecoste. Nelle parole del Vangelo, prima della sua Ascensione al Cielo, Gesù promette il Consolatore, lo Spirito Santo, che è Spirito della Verità. Come suggerisce fr. Enzo Bianchi, in questo tempo pasquale la chiesa continua a offrirci i “discorsi di addio” di Gesù, collocati nell’ultima cena, ma da intendersi quali parole di Gesù glorificato, del Signore risorto e vivente che si rivolge alla sua comunità aprendole gli occhi sul suo presente nella storia, una volta avvenuto il suo esodo da questo mondo al Padre.
Abbiamo davvero necessità di questo “aprire gli occhi sul presente” per non correre il rischio di essere abbagliati da parole che seducono, ma che portano al baratro della divisione e della contro testimonianza evangelica.
Ci sosteniamo a vicenda nella preghiera quotidiana, perché lo Spirito, ogni giorno, ci aiuti a ricordare tutte le parole di Gesù e, nel contempo, a rinnovarle nell’oggi del nostro impegno quotidiano e nella vita della Chiesa alla quale apparteniamo in forza del nostro Battesimo.


Questa mattina le ragazze e i ragazzi del 3° anno di Catechesi dell’Iniziazione si ritrovano per celebrare le Confessioni. Al termine, saranno guidati a prepararsi alle celebrazione che li attende domani.
Infatti Domenica, alle ore 11, in s. Maria della Passione, avremo la celebrazione (unitaria per la nostra Comunità pastorale) della Prima Comunione.
Invitiamo tutta la Comunità ad essere vicina a questi giovani fratelli e sorelle: per loro, noi saremo esempi e testimoni viventi di Vangelo, saremo il “cristiano adulto” al quale devono ispirarsi per compiere scelte di vita onesta e giusta, coinvolgendosi nella solidarietà e nell’accoglienza dell’altro, al di là di ogni appartenenza.
Una vita evangelica che si nutre di preghiera e di riflessione sulla Parola di Dio.
Una vita evangelica che non si lascia sgomentare dalla stanchezza quotidiana e sa vivere l’affidamento all’amore del Padre, ad imitazione di Gesù.
Una vita evangelica che conosce anche la fatica e la delusione (come è stato per gli apostoli), ma che sa quotidianamente rinnovarsi e gioire, giorno per giorno, delle piccole cose della vita che, poste nel mistero di Dio, diventano le “grandi cose” che Lui sa operare con la nostra piccolezza.


Questa sera, dalle ore 21 alle ore 22.30, vi sarà in s. Babila l’Adorazione Eucaristica caritativa con la presenza della Comunità Giovanni XXIII. La Comunità è stata fondata nel 1968 da don Oreste Benzi ed è impegnata, concretamente e con continuità, per contrastare l’emarginazione e la povertà. La Comunità lega la propria vita a quella dei poveri e degli oppressi e nell’Adorazione dell’Eucaristia vuol far crescere il rapporto con Gesù, perché, solo chi sa stare in ginocchio con lui, può stare in piedi accanto ai poveri. Così, mentre alcuni sostano in chiesa per la preghiera, altri si portano nelle strade della città per portare prossimità ed aiuto a chi vive nell’emarginazione e nella solitudine della povertà cittadina.


Il prossimo Giovedì 30 Maggio, alle ore 21, in Sala Ceriani (s. Babila) si conclude – per questo anno pastorale – il cammino di Lettura comunitaria della Bibbia.


Un particolare momento di festa per la nostra Scuola dell’infanzia (che ha sede nella canonica di s. Maria della Passione) sarà nel tardo pomeriggio di Venerdì prossimo. Quasi prossimi alla conclusione delle attività scolastiche avremo una serata di festa, per bimbi e famiglie, che vedrà, alle 18.30, nel cortile dell’Oratorio della sede di via Bellini, una partita di calcio tra i papà dei nostri bimbi.


Più tardi, Venerdì 31 Maggio, ospiteremo, ancora una volta, nella chiesa di s. Maria della Passione, la parte conclusiva della Veglia di preghiera per le vittime dell’omofobia che inizierà alle ore 21 nella chiesa valdese di via Francesco Sforza e, dopo una fiaccolata di preghiera per le vie del centro, giungerà in basilica, verso le 22, per la conclusione. Alla preghiera partecipano molte Chiese cristiane di Milano. Si tratta, quindi, anche di un’occasione di preghiera ecumenica.


Sabato prossimo, dalle ore 21 alle ore 23, vi sarà in s. Babila l’Adorazione Eucaristica contemplativa.


Questa sera, e domani, all’uscita della chiesa, in s. Babila, verrà diffuso il giornale di strada “Scarp de’ tenis”: un progetto sociale di Caritas Ambrosiana, di accompagnamento dei venditori e dei collaboratori, che consente ai venditori (persone senza dimora e gravi emarginati) di avere un reddito dignitoso (per ogni copia venduta, al prezzo di copertina di 3 €, al venditore rimane un netto di 1 €).

Con l’augurio di una serena Domenica, in comunione di fraterna preghiera.

d. Enrico

IL NOTIZIARIO SETTIMANALE
Notiziario
26 Maggio - 1 Giugno 2019

Notiziaria del 25.05.2019


Sta per iniziare la VI Domenica di Pasqua che ci introduce alla settimana nella quale ricorrerà Giovedì 30 Maggio la solennità dell’Ascensione del Signore. La sera del Mercoledì verrà celebrata la Messa della vigilia, mentre il Giovedì vi sarà la celebrazione delle Messe della festività.
In queste ultime Domeniche di Pasqua, veniamo accompagnati, via via, alla scoperta del mistero della Trinità, un cammino che avrà il suo compimento nella celebrazione,ormai prossima, della Pentecoste. Nelle parole del Vangelo, prima della sua Ascensione al Cielo, Gesù promette il Consolatore, lo Spirito Santo, che è Spirito della Verità. Come suggerisce fr. Enzo Bianchi, in questo tempo pasquale la chiesa continua a offrirci i “discorsi di addio” di Gesù, collocati nell’ultima cena, ma da intendersi quali parole di Gesù glorificato, del Signore risorto e vivente che si rivolge alla sua comunità aprendole gli occhi sul suo presente nella storia, una volta avvenuto il suo esodo da questo mondo al Padre.
Abbiamo davvero necessità di questo “aprire gli occhi sul presente” per non correre il rischio di essere abbagliati da parole che seducono, ma che portano al baratro della divisione e della contro testimonianza evangelica.
Ci sosteniamo a vicenda nella preghiera quotidiana, perché lo Spirito, ogni giorno, ci aiuti a ricordare tutte le parole di Gesù e, nel contempo, a rinnovarle nell’oggi del nostro impegno quotidiano e nella vita della Chiesa alla quale apparteniamo in forza del nostro Battesimo.


Questa mattina le ragazze e i ragazzi del 3° anno di Catechesi dell’Iniziazione si ritrovano per celebrare le Confessioni. Al termine, saranno guidati a prepararsi alle celebrazione che li attende domani.
Infatti Domenica, alle ore 11, in s. Maria della Passione, avremo la celebrazione (unitaria per la nostra Comunità pastorale) della Prima Comunione.
Invitiamo tutta la Comunità ad essere vicina a questi giovani fratelli e sorelle: per loro, noi saremo esempi e testimoni viventi di Vangelo, saremo il “cristiano adulto” al quale devono ispirarsi per compiere scelte di vita onesta e giusta, coinvolgendosi nella solidarietà e nell’accoglienza dell’altro, al di là di ogni appartenenza.
Una vita evangelica che si nutre di preghiera e di riflessione sulla Parola di Dio.
Una vita evangelica che non si lascia sgomentare dalla stanchezza quotidiana e sa vivere l’affidamento all’amore del Padre, ad imitazione di Gesù.
Una vita evangelica che conosce anche la fatica e la delusione (come è stato per gli apostoli), ma che sa quotidianamente rinnovarsi e gioire, giorno per giorno, delle piccole cose della vita che, poste nel mistero di Dio, diventano le “grandi cose” che Lui sa operare con la nostra piccolezza.


Questa sera, dalle ore 21 alle ore 22.30, vi sarà in s. Babila l’Adorazione Eucaristica caritativa con la presenza della Comunità Giovanni XXIII. La Comunità è stata fondata nel 1968 da don Oreste Benzi ed è impegnata, concretamente e con continuità, per contrastare l’emarginazione e la povertà. La Comunità lega la propria vita a quella dei poveri e degli oppressi e nell’Adorazione dell’Eucaristia vuol far crescere il rapporto con Gesù, perché, solo chi sa stare in ginocchio con lui, può stare in piedi accanto ai poveri. Così, mentre alcuni sostano in chiesa per la preghiera, altri si portano nelle strade della città per portare prossimità ed aiuto a chi vive nell’emarginazione e nella solitudine della povertà cittadina.


Il prossimo Giovedì 30 Maggio, alle ore 21, in Sala Ceriani (s. Babila) si conclude – per questo anno pastorale – il cammino di Lettura comunitaria della Bibbia.


Un particolare momento di festa per la nostra Scuola dell’infanzia (che ha sede nella canonica di s. Maria della Passione) sarà nel tardo pomeriggio di Venerdì prossimo. Quasi prossimi alla conclusione delle attività scolastiche avremo una serata di festa, per bimbi e famiglie, che vedrà, alle 18.30, nel cortile dell’Oratorio della sede di via Bellini, una partita di calcio tra i papà dei nostri bimbi.


Più tardi, Venerdì 31 Maggio, ospiteremo, ancora una volta, nella chiesa di s. Maria della Passione, la parte conclusiva della Veglia di preghiera per le vittime dell’omofobia che inizierà alle ore 21 nella chiesa valdese di via Francesco Sforza e, dopo una fiaccolata di preghiera per le vie del centro, giungerà in basilica, verso le 22, per la conclusione. Alla preghiera partecipano molte Chiese cristiane di Milano. Si tratta, quindi, anche di un’occasione di preghiera ecumenica.


Sabato prossimo, dalle ore 21 alle ore 23, vi sarà in s. Babila l’Adorazione Eucaristica contemplativa.


Questa sera, e domani, all’uscita della chiesa, in s. Babila, verrà diffuso il giornale di strada “Scarp de’ tenis”: un progetto sociale di Caritas Ambrosiana, di accompagnamento dei venditori e dei collaboratori, che consente ai venditori (persone senza dimora e gravi emarginati) di avere un reddito dignitoso (per ogni copia venduta, al prezzo di copertina di 3 €, al venditore rimane un netto di 1 €).

Con l’augurio di una serena Domenica, in comunione di fraterna preghiera.

d. Enrico

error: Content is protected !!