IL NOTIZIARIO SETTIMANALE
Notiziario
16-22 Giugno 2019
Leggi e scarica il notiziario
di questa settimana

Notiziaria del 15.06.2019


Buon Sabato!

La festa della Pentecoste è  stata vissuta nelle chiese della nostra Comunità con le celebrazioni delle Eucaristie festive che ci hanno fatto riassaporare il racconto del dono dello Spirito e ci ha condotto a “respirare” lo Spirito Santo: Ognuno di noi respira questo Spirito, anche se non sempre lo riconosciamo, anche se spesso lo rattristiamo e lo strozziamo in gola, nelle nostre rivolte, nei nostri rifiuti dell’amore e della vita di Dio narrataci da Gesù. Sì, il cristiano è colui che respira lo Spirito di Cristo, lo Spirito santo di Dio, e grazie a questo Spirito è santificato, prega il suo Signore, ama il suo prossimo (fr. Enzo Bianchi).

Ci dovremmo porre davvero in questo desiderio di respirare lo Spirito anche procedendo in un maggior impegno di vita comunitaria, pur nella dispersione della vita della città. Se non sembra esistere, per noi, la dispersione delle lingue, possiamo davvero sperimentare, ad ogni istante, il disgregarsi del tessuto delle relazioni umane, cosa che ci porta a vivere sempre più nella fretta, nell’adeguarci al pensiero comune, senza farne oggetto di riflessione e valutazione.


Abbiamo avuto occasione di “respirare lo Spirito” in due occasioni nelle quali la Comunità è stata interpellata per trovare la forza e il coraggio di vincere l’individualismo e radunarsi nell’ascolto reciproco ed anche nella preghiera comune.

Un primo momento è stato il Martedì 4 Giugno, quando, dopo la distribuzione dell’invito a tutte le Messe festive, una ventina di parrocchiani hanno accolto la proposta di mettersi in cammino, con la Diaconia della Comunità pastorale, per individuare temi e riflessioni che porteranno alla formazione del nuovo “Consiglio pastorale della Comunità”. All’interno del FD una relazione dell’incontro e le tracce di lavoro che ne sono nate. Ringraziamo Guido e Giulia per il loro scritto.


Un secondo momento l’abbiamo vissuto lo scorso Lunedì, memoria di Maria Madre della Chiesa. Radunati in preghiera in san Babila, abbiamo aperto una fessura per scrutare un’esperienza di vita comunitaria presente tra noi, quella delle Ausiliarie Diocesane. Anche per questo incontro una descrizione dei momenti vissuti insieme si trova nel FD, e diciamo grazie a Lucia per il suo contributo.


Questa mattina i ragazzi e ragazze del nostro Oratorio sono partiti per Schilpario, la ormai quasi tradizionale meta della “vacanza comunitaria”.

Questa partenza giunge alla conclusione della settimana di Oratorio Estivo Feriale vissuta nella sede di via Bellini: giochi, uscite in piscina, gite e tanti momenti di vita insieme nella festosità della scoperta che è “bella la vita” quando si mettono a frutto, e si condividono, i “talenti” che il Signore ha donato a ciascuno.

Sotto la supervisione di Roberta sono stati un’ottantina i ragazzi che hanno partecipato alla settimana, una quindicina gli animatori adolescenti (allegramente dediti alla cura della gioia dei ragazzi) e tanti gli adulti coinvolti: chi portava, a mezzogiorno, invitanti marmitte di pasta, chi organizzava lavoretti manuali e corsi di cucina, chi organizzava momenti di impegno e chi sorvegliava sin dal primo mattino il gioco dei nostri giovani.


Oggi nel pomeriggio, dalle ore 15 in poi, la sede dell’Associazione L’Ulivo presso la chiesa di s. Maria della Passione, sarà aperta a tutti: una Sottoscrizione a premi, uno spettacolino preparato dai ragazzi, la Messa insieme e un momento festoso di rinfrescoinsieme. Tutti siamo invitati  a questa festosa occasione che corona un anno di impegno per curare, nei ragazzi ospiti, affetti da sindrome di Down, il senso di responsabilità nei confronti del lavoro e, al tempo stesso, il senso dell’amicizia tra tutti coloro che partecipano all’iniziativa come volontari (studenti, adulti, persone della terza età) che, con assiduità, frequentano “l’Olivo”.


Domani, Domenica in cui si celebra la Festa della Santissima Trinità, alle ore 16, in s. Maria della Passione, vi sarà la celebrazione del Battesimo: sono quattro i bimbi che, nel segno dell’acqua, accoglieremo nella Comunità cristiana. I nostri auguri a Francesco A., Andromeda, Margherita Diamante e Filippo Alberto, con l’assicurazione di una preghiera fraterna, e colma di affetto, per loro e per le loro Famiglie.


Sempre domani, alle ore 17.30, in san Babila la celebrazione comunitaria dei Vespri; inutile sottolineare, ancora una volta, che è vivo desiderio dei sacerdoti e dei consacrati della Comunità avere tanti fratelli e sorelle che vogliono, almeno in un’occasione mensile, unirsi alla preghiera di lode nella Liturgia delle ore vespertina domenicale.


Nella prossima settimana, Giovedì 20 Giugno, ricorre la solennità del Corpus Domini. Con orario feriale la solennità sarà celebrata alle Messe del mercoledì sera e di tutto il Giovedì.

Per tutta la città è programmata un’unica processione del Corpus Domini: l’appuntamento è alle ore 20 presso la parrocchia di Santa Maria del Carmine (piazza del Carmine 2), dove l’Arcivescovo presiederà l’Eucaristia. Seguirà la processione lungo via Mercato, via Arco, Foro Bonaparte, via Quintino Sella, piazza Castello, via Gadio e via Lega Lombarda fino all’Arena Civica dove la processione si concluderà con la Benedizione.


Entreremo tra poche ore nella festa della Santissima Trinità: a voi tutti l’augurio di una serena e santa Domenica, in comunione di fraterna preghiera.

d. Enrico

 

 

IL NOTIZIARIO SETTIMANALE
Notiziario
16-22 Giugno 2019

Notiziaria del 15.06.2019


Buon Sabato!

La festa della Pentecoste è  stata vissuta nelle chiese della nostra Comunità con le celebrazioni delle Eucaristie festive che ci hanno fatto riassaporare il racconto del dono dello Spirito e ci ha condotto a “respirare” lo Spirito Santo: Ognuno di noi respira questo Spirito, anche se non sempre lo riconosciamo, anche se spesso lo rattristiamo e lo strozziamo in gola, nelle nostre rivolte, nei nostri rifiuti dell’amore e della vita di Dio narrataci da Gesù. Sì, il cristiano è colui che respira lo Spirito di Cristo, lo Spirito santo di Dio, e grazie a questo Spirito è santificato, prega il suo Signore, ama il suo prossimo (fr. Enzo Bianchi).

Ci dovremmo porre davvero in questo desiderio di respirare lo Spirito anche procedendo in un maggior impegno di vita comunitaria, pur nella dispersione della vita della città. Se non sembra esistere, per noi, la dispersione delle lingue, possiamo davvero sperimentare, ad ogni istante, il disgregarsi del tessuto delle relazioni umane, cosa che ci porta a vivere sempre più nella fretta, nell’adeguarci al pensiero comune, senza farne oggetto di riflessione e valutazione.


Abbiamo avuto occasione di “respirare lo Spirito” in due occasioni nelle quali la Comunità è stata interpellata per trovare la forza e il coraggio di vincere l’individualismo e radunarsi nell’ascolto reciproco ed anche nella preghiera comune.

Un primo momento è stato il Martedì 4 Giugno, quando, dopo la distribuzione dell’invito a tutte le Messe festive, una ventina di parrocchiani hanno accolto la proposta di mettersi in cammino, con la Diaconia della Comunità pastorale, per individuare temi e riflessioni che porteranno alla formazione del nuovo “Consiglio pastorale della Comunità”. All’interno del FD una relazione dell’incontro e le tracce di lavoro che ne sono nate. Ringraziamo Guido e Giulia per il loro scritto.


Un secondo momento l’abbiamo vissuto lo scorso Lunedì, memoria di Maria Madre della Chiesa. Radunati in preghiera in san Babila, abbiamo aperto una fessura per scrutare un’esperienza di vita comunitaria presente tra noi, quella delle Ausiliarie Diocesane. Anche per questo incontro una descrizione dei momenti vissuti insieme si trova nel FD, e diciamo grazie a Lucia per il suo contributo.


Questa mattina i ragazzi e ragazze del nostro Oratorio sono partiti per Schilpario, la ormai quasi tradizionale meta della “vacanza comunitaria”.

Questa partenza giunge alla conclusione della settimana di Oratorio Estivo Feriale vissuta nella sede di via Bellini: giochi, uscite in piscina, gite e tanti momenti di vita insieme nella festosità della scoperta che è “bella la vita” quando si mettono a frutto, e si condividono, i “talenti” che il Signore ha donato a ciascuno.

Sotto la supervisione di Roberta sono stati un’ottantina i ragazzi che hanno partecipato alla settimana, una quindicina gli animatori adolescenti (allegramente dediti alla cura della gioia dei ragazzi) e tanti gli adulti coinvolti: chi portava, a mezzogiorno, invitanti marmitte di pasta, chi organizzava lavoretti manuali e corsi di cucina, chi organizzava momenti di impegno e chi sorvegliava sin dal primo mattino il gioco dei nostri giovani.


Oggi nel pomeriggio, dalle ore 15 in poi, la sede dell’Associazione L’Ulivo presso la chiesa di s. Maria della Passione, sarà aperta a tutti: una Sottoscrizione a premi, uno spettacolino preparato dai ragazzi, la Messa insieme e un momento festoso di rinfrescoinsieme. Tutti siamo invitati  a questa festosa occasione che corona un anno di impegno per curare, nei ragazzi ospiti, affetti da sindrome di Down, il senso di responsabilità nei confronti del lavoro e, al tempo stesso, il senso dell’amicizia tra tutti coloro che partecipano all’iniziativa come volontari (studenti, adulti, persone della terza età) che, con assiduità, frequentano “l’Olivo”.


Domani, Domenica in cui si celebra la Festa della Santissima Trinità, alle ore 16, in s. Maria della Passione, vi sarà la celebrazione del Battesimo: sono quattro i bimbi che, nel segno dell’acqua, accoglieremo nella Comunità cristiana. I nostri auguri a Francesco A., Andromeda, Margherita Diamante e Filippo Alberto, con l’assicurazione di una preghiera fraterna, e colma di affetto, per loro e per le loro Famiglie.


Sempre domani, alle ore 17.30, in san Babila la celebrazione comunitaria dei Vespri; inutile sottolineare, ancora una volta, che è vivo desiderio dei sacerdoti e dei consacrati della Comunità avere tanti fratelli e sorelle che vogliono, almeno in un’occasione mensile, unirsi alla preghiera di lode nella Liturgia delle ore vespertina domenicale.


Nella prossima settimana, Giovedì 20 Giugno, ricorre la solennità del Corpus Domini. Con orario feriale la solennità sarà celebrata alle Messe del mercoledì sera e di tutto il Giovedì.

Per tutta la città è programmata un’unica processione del Corpus Domini: l’appuntamento è alle ore 20 presso la parrocchia di Santa Maria del Carmine (piazza del Carmine 2), dove l’Arcivescovo presiederà l’Eucaristia. Seguirà la processione lungo via Mercato, via Arco, Foro Bonaparte, via Quintino Sella, piazza Castello, via Gadio e via Lega Lombarda fino all’Arena Civica dove la processione si concluderà con la Benedizione.


Entreremo tra poche ore nella festa della Santissima Trinità: a voi tutti l’augurio di una serena e santa Domenica, in comunione di fraterna preghiera.

d. Enrico

 

 

IL NOTIZIARIO SETTIMANALE
Notiziario
16-22 Giugno 2019

Notiziaria del 15.06.2019


Buon Sabato!

La festa della Pentecoste è  stata vissuta nelle chiese della nostra Comunità con le celebrazioni delle Eucaristie festive che ci hanno fatto riassaporare il racconto del dono dello Spirito e ci ha condotto a “respirare” lo Spirito Santo: Ognuno di noi respira questo Spirito, anche se non sempre lo riconosciamo, anche se spesso lo rattristiamo e lo strozziamo in gola, nelle nostre rivolte, nei nostri rifiuti dell’amore e della vita di Dio narrataci da Gesù. Sì, il cristiano è colui che respira lo Spirito di Cristo, lo Spirito santo di Dio, e grazie a questo Spirito è santificato, prega il suo Signore, ama il suo prossimo (fr. Enzo Bianchi).

Ci dovremmo porre davvero in questo desiderio di respirare lo Spirito anche procedendo in un maggior impegno di vita comunitaria, pur nella dispersione della vita della città. Se non sembra esistere, per noi, la dispersione delle lingue, possiamo davvero sperimentare, ad ogni istante, il disgregarsi del tessuto delle relazioni umane, cosa che ci porta a vivere sempre più nella fretta, nell’adeguarci al pensiero comune, senza farne oggetto di riflessione e valutazione.


Abbiamo avuto occasione di “respirare lo Spirito” in due occasioni nelle quali la Comunità è stata interpellata per trovare la forza e il coraggio di vincere l’individualismo e radunarsi nell’ascolto reciproco ed anche nella preghiera comune.

Un primo momento è stato il Martedì 4 Giugno, quando, dopo la distribuzione dell’invito a tutte le Messe festive, una ventina di parrocchiani hanno accolto la proposta di mettersi in cammino, con la Diaconia della Comunità pastorale, per individuare temi e riflessioni che porteranno alla formazione del nuovo “Consiglio pastorale della Comunità”. All’interno del FD una relazione dell’incontro e le tracce di lavoro che ne sono nate. Ringraziamo Guido e Giulia per il loro scritto.


Un secondo momento l’abbiamo vissuto lo scorso Lunedì, memoria di Maria Madre della Chiesa. Radunati in preghiera in san Babila, abbiamo aperto una fessura per scrutare un’esperienza di vita comunitaria presente tra noi, quella delle Ausiliarie Diocesane. Anche per questo incontro una descrizione dei momenti vissuti insieme si trova nel FD, e diciamo grazie a Lucia per il suo contributo.


Questa mattina i ragazzi e ragazze del nostro Oratorio sono partiti per Schilpario, la ormai quasi tradizionale meta della “vacanza comunitaria”.

Questa partenza giunge alla conclusione della settimana di Oratorio Estivo Feriale vissuta nella sede di via Bellini: giochi, uscite in piscina, gite e tanti momenti di vita insieme nella festosità della scoperta che è “bella la vita” quando si mettono a frutto, e si condividono, i “talenti” che il Signore ha donato a ciascuno.

Sotto la supervisione di Roberta sono stati un’ottantina i ragazzi che hanno partecipato alla settimana, una quindicina gli animatori adolescenti (allegramente dediti alla cura della gioia dei ragazzi) e tanti gli adulti coinvolti: chi portava, a mezzogiorno, invitanti marmitte di pasta, chi organizzava lavoretti manuali e corsi di cucina, chi organizzava momenti di impegno e chi sorvegliava sin dal primo mattino il gioco dei nostri giovani.


Oggi nel pomeriggio, dalle ore 15 in poi, la sede dell’Associazione L’Ulivo presso la chiesa di s. Maria della Passione, sarà aperta a tutti: una Sottoscrizione a premi, uno spettacolino preparato dai ragazzi, la Messa insieme e un momento festoso di rinfrescoinsieme. Tutti siamo invitati  a questa festosa occasione che corona un anno di impegno per curare, nei ragazzi ospiti, affetti da sindrome di Down, il senso di responsabilità nei confronti del lavoro e, al tempo stesso, il senso dell’amicizia tra tutti coloro che partecipano all’iniziativa come volontari (studenti, adulti, persone della terza età) che, con assiduità, frequentano “l’Olivo”.


Domani, Domenica in cui si celebra la Festa della Santissima Trinità, alle ore 16, in s. Maria della Passione, vi sarà la celebrazione del Battesimo: sono quattro i bimbi che, nel segno dell’acqua, accoglieremo nella Comunità cristiana. I nostri auguri a Francesco A., Andromeda, Margherita Diamante e Filippo Alberto, con l’assicurazione di una preghiera fraterna, e colma di affetto, per loro e per le loro Famiglie.


Sempre domani, alle ore 17.30, in san Babila la celebrazione comunitaria dei Vespri; inutile sottolineare, ancora una volta, che è vivo desiderio dei sacerdoti e dei consacrati della Comunità avere tanti fratelli e sorelle che vogliono, almeno in un’occasione mensile, unirsi alla preghiera di lode nella Liturgia delle ore vespertina domenicale.


Nella prossima settimana, Giovedì 20 Giugno, ricorre la solennità del Corpus Domini. Con orario feriale la solennità sarà celebrata alle Messe del mercoledì sera e di tutto il Giovedì.

Per tutta la città è programmata un’unica processione del Corpus Domini: l’appuntamento è alle ore 20 presso la parrocchia di Santa Maria del Carmine (piazza del Carmine 2), dove l’Arcivescovo presiederà l’Eucaristia. Seguirà la processione lungo via Mercato, via Arco, Foro Bonaparte, via Quintino Sella, piazza Castello, via Gadio e via Lega Lombarda fino all’Arena Civica dove la processione si concluderà con la Benedizione.


Entreremo tra poche ore nella festa della Santissima Trinità: a voi tutti l’augurio di una serena e santa Domenica, in comunione di fraterna preghiera.

d. Enrico

 

 

error: Content is protected !!