Sicurezza anti-covid: rimangono obbligatorie le mascherine in chiesa

Exemple

Sicurezza anti-covid: rimangono obbligatorie le mascherine in chiesa


Resta in vigore integralmente il Decreto del Vicario Generale del 29 marzo 2022 e l’Allegato A con il Protocollo per le celebrazioni. Rimane pertanto obbligatorio indossare la mascherina in occasione delle celebrazioni al chiuso.

Evidenziamo questa precisazione per evitare confusione con i casi in cui la mascherina è soltanto “raccomandata”.
Ecco la comunicazione giunta dall’Avvocatura della Diocesi.

 


Nuove disposizioni in vigore dal  1° Aprile 2022 con abrogazione di quanto stabilito nel protocollo della Chiesa Italiana del 7 Maggio 2020.
Ecco come le principali indicazioni vengono applicate dalla Comunità Santi Profeti:

Organizzazioni degli spazi:

• non è più obbligatorio rispettare la distanza interpersonale di un metro, sempre facendo molta attenzione ad evitare assembramenti. Sono rimossi dalle sedie e dalle panche gli adesivi per l’indicazione dei posti.
• il servizio dei volontari per l’accoglienza dei fedeli nelle chiese continua con il compito di raccomandare a tutti l’uso della mascherina, l’uso del liquido igienizzante.
• un cartello con le indicazioni delle norme di comportamento è esposto all’ingresso delle chiese.
• il servizio d’accoglienza continua a distribuire i sussidi liturgici.

Norme di comportamento per i fedeli:

• i fedeli continuano ad indossare sempre le mascherine sia durante le celebrazioni che al di fuori di esse e a igienizzare le mani all’ingresso.
• allo scambio della pace si continua ad evitare la stretta di mano.

Norme di comportamento per il celebrante:

• chi presiede le celebrazioni, come pure gli altri Ministri, sono tenuti a indossare la mascherina almeno durante la distribuzione della Comunione.
• nel caso di concelebrazione: si usa un calice per chi presiede ed uno per i concelebranti che si comunicano intingendo in esso la propria particola.

La distribuzione della Comunione:

• la particola grande del celebrante viene da lui interamente consumata.
• prima di iniziare la distribuzione della Comunione il celebrante igienizza le mani ed è bene che gli stessi fedeli lo facciano.
• la distribuzione della Comunione può avvenire solo sulla mano; i fedeli si mettono in fila continuando ad indossare la mascherina e, ricevuta la Comunione, si spostano di lato per assumerla per poi tornare al posto.

Igienizzazione dei luoghi e degli oggetti:

• i luoghi sacri, ivi comprese le sacrestie, i vasi sacri, le ampolline e gli altri oggetti usati per le celebrazioni vengono igienizzati periodicamente.
• Si provvede al ricambio dell’aria specialmente prima e dopo le celebrazioni.
• Ciascun presbitero si preoccupa di utilizzare sempre e solo il proprio calice.



Testo completo della Curia Arcivescovile

  scarica il pdf 

Please wait while flipbook is loading. For more related info, FAQs and issues please refer to DearFlip WordPress Flipbook Plugin Help documentation.