L’attualità del vangelo nella vita di ciascuno e della comunità…

Exemple

L’attualità del vangelo nella vita di ciascuno e della comunità…


Nel corso dell’anno 2021/2022 gli appuntamenti del Consiglio Pastorale sono stati pensati con una cadenza bimestrale e con una modalità nuova rispetto al passato. Trovarsi per vivere l’eucarestia in giorno feriale e successivamente dar voce a partire dall’esperienza personale all’attualità del vangelo nella vita di ciascuno e della comunità: questo è il metodo che è stato scelto. La proposta è stata rivolta non soltanto ai Consiglieri effettivi ma a tutti coloro che desiderano partecipare alla vita parrocchiale per creare una realtà ecclesiale tesa alla comunione e ad un cammino condiviso.
Ciascuna chiesa della comunità ha ospitato gli incontri nelle seguenti date:
16 dicembre in S. Maria della Passione
16 febbraio in S. Francesco di Paola
16 marzo in S. Babila.

L’invito per la prossima riunione è per il 4 maggio in S. Maria della Passione: si inizierà alle ore 18 con l’Eucarestia in Basilica e poi si proseguirà in sala Capitolare.

Il Vangelo di Giovanni (6.1-15; sotto riportato) farà da luce/guida alla riflessione.

Giovanni 6:1-15

1 Dopo questi fatti, Gesù andò all’altra riva del mare di Galilea, cioè di Tiberìade, 2 e una grande folla lo seguiva, vedendo i segni che faceva sugli infermi. 3 Gesù salì sulla montagna e là si pose a sedere con i suoi discepoli. 4 Era vicina la Pasqua, la festa dei Giudei. 5 Alzati quindi gli occhi, Gesù vide che una grande folla veniva da lui e disse a Filippo: «Dove possiamo comprare il pane perché costoro abbiano da mangiare?». 6 Diceva così per metterlo alla prova; egli infatti sapeva bene quello che stava per fare. 7 Gli rispose Filippo: «Duecento denari di pane non sono sufficienti neppure perché ognuno possa riceverne un pezzo». 8 Gli disse allora uno dei discepoli, Andrea, fratello di Simon Pietro: 9 «C’è qui un ragazzo che ha cinque pani d’orzo e due pesci; ma che cos’è questo per tanta gente?». 10 Rispose Gesù: «Fateli sedere». C’era molta erba in quel luogo. Si sedettero dunque ed erano circa cinquemila uomini. 11 Allora Gesù prese i pani e, dopo aver reso grazie, li distribuì a quelli che si erano seduti, e lo stesso fece dei pesci, finché ne vollero. 12 E quando furono saziati, disse ai discepoli: «Raccogliete i pezzi avanzati, perché nulla vada perduto». 13 Li raccolsero e riempirono dodici canestri con i pezzi dei cinque pani d’orzo, avanzati a coloro che avevano mangiato.
14 Allora la gente, visto il segno che egli aveva compiuto, cominciò a dire: «Questi è davvero il profeta che deve venire nel mondo!». 15 Ma Gesù, sapendo che stavano per venire a prenderlo per farlo re, si ritirò di nuovo sulla montagna, tutto solo.