In mezzo ai peccatori

Exemple

In mezzo ai peccatori


È la prima occasione in cui vediamo agire Gesù come un uomo maturo,
ed è, insieme, la sua prima apparizione pubblica:
un’occasione, quella del suo Battesimo, narrata da tutti i Vangeli,
sebbene ciascun evangelista la narri in modo proprio…
Per Luca un primo protagonista è la folla che si immerge nel fiume,
è tutto il popolo, e non un singolo, ad entrare ed uscire dal Giordano:
un’immagine che rimanda al popolo ebreo che attraversa il Mar Rosso…

Quasi nel lavarsi via di dosso il silenzio dei primi trent’anni,
Gesù si fa immergere da Giovanni, con tutto il popolo, stando in mezzo a tutti…
Gesù è solidale con il suo popolo radunato da Giovanni,
che annunciava l’imminenza dell’Evangelo, la buona notizia:
ed è uomo come tutti gli altri, mescolato alla folla anonima,
uomo in fila tra uomini e donne, senza volontà di distinzione dai peccatori…
Gesù prega silenzioso, solidale con le suppliche di tutti e di tutte,
lui che sta per mettersi alla guida di quel nuovo popolo che Dio sta radunando
per farne il suo popolo per sempre…
Gesù è partecipe alla supplica del popolo nella forza della preghiera,
e prega con loro e per loro…
Questa preghiera lo dispone a farsi dimora dello Spirito santo,
che solo lui vede scendere dal cielo, in forma di colomba, per dimorare in lui:
ed è lo Spirito che lo rende attento alla voce del Padre…
Quella del Padre è parola rivolta al solo Gesù: Tu sei mio Figlio!
Parola che Gesù, con il suo popolo, ha pregato tante e tante volte,
è una parola antica, che risuona nei Salmi di Davide,
ma ora è parola rivolta a lui, e a lui soltanto…
È una parola accompagnata dalla gioia del Padre: in te ho posto la mia gioia!
perché il Padre è colmo della gioia di un Dio che ha trovato il suo Servo,
quel Servo annunciato dai Profeti che, colmo dello Spirito del Signore,
porterà la buona notizia ai poveri, in vocazione profetica e messianica…

Nella discesa dello Spirito, e nella voce del Padre, si aprono i cieli:
dopo il peccato di Adamo ed Eva, i cancelli dell’Eden si sono chiusi,
ma, con il Battesimo di Gesù, i cieli si riaprono…
Deve essere chiaro per tutti che, con Gesù, è possibile il ritorno a casa:
se Mosè, uscendo dal Mar Rosso, aveva condotto il popolo alla terra promessa,
ora, con Gesù, la nostra terra promessa è il ritorno alla terra del Regno,
un viaggio tutti abbiamo già cominciato il giorno del nostro Battesimo…
Il viaggio di Gesù si concluderà al momento del Calvario, tra due malfattori,
Gesù, ancora una volta, solidale con i peccatori, quando, per uno di loro,
spalancherà le porte, apparentemente chiuse del Paradiso…

don Enrico