Una parola sempre attuale

Exemple

Una parola sempre attuale


C’è gente che non si fida delle parole e delle azioni di Gesù,
non crede che lui sia mandato dal Padre
e non vuol provare a fare ciò che Gesù dice o seguire il suo esempio…
Ma non crediamo che questa sia soltanto una situazione attuale:
già ai tempi di Gesù c’era chi non credeva in lui,
e non riteneva attendibili le opere straordinarie viste compiere da lui,
per questo lo odiavano e odiavano il Padre che l’aveva mandato…

Nell’Evangelo di oggi, Gesù è ancora a tavola con i suoi discepoli,
e, dopo aver loro lavato i piedi, pronuncia parole di addio:
parole che la chiesa primitiva ha custodito, meditato, interpretato
e che giungono alle nostre assemblee di Chiesa per risuonare ancora,
come pronunciate dallo stesso Risorto…
Gesù ha appena detto di non essere venuto per giudicare, ma per salvare:
salvare l’umanità dalla prigionia del male e della morte…
Le opere che nessuno ha mai compiuto ne danno testimonianza,
da qui nasce la responsabilità di chi l’ha conosciuto e non ha voluto credere,
e che continua a provare inimicizia nei confronti dei discepoli di Gesù…
Il loro, diventa un odio senza ragione, non solo perché è insensato,
ma, soprattutto, perché nasce in coloro che il Signore ha visitato,
con la sua parola e la sua opera di salvezza…
Questo è il grande segreto del giudizio divino,
umanamente insondabile, ma che sgorga dal dono stesso di Dio…

È a questo punto che si rende sempre più necessaria la presenza, che è dono,
del Paràclito, lo Spirito Santo, mandato da Gesù…
Lo Spirito della verità, che procede dal Padre,
e che Gesù manda dal Padre a noi…

A noi discepoli lo Spirito renderà testimonianza di Gesù,
così potremo rendere testimonianza al Signore,
perché noi “siamo” con lui fin dal principio:
l’azione dello Spirito, infatti, ci immerge in tutta la memoria delle Scritture,
e ce ne rende del tutto partecipi…
Oggi lo Spirito ci porta dentro a quello che ascoltiamo da Gesù
in modo pieno e perfettamente attualizzato:
le Scritture, antiche, sono già attualizzate perché lo Spirito ce le dona
nel nostro tempo e nella nostra storia…
E la nostra storia – sempre un po’ vecchia – sarà, per mezzo nostro,
attualizzata alla perenne novità della Parola di Dio…

don Enrico