Scuola dell’infanzia. ” La felicità di Aprile è stata poter riaccogliere i bambini”

Exemple

Scuola dell’infanzia. ” La felicità di Aprile è stata poter riaccogliere i bambini”

Altra novità della zona arancione è stata la ripresa delle attività della nostra Scuola dell’Infanzia (in via Bellini, s. Maria della Passione). Ad Eleonora, coordinatrice della attività didattiche, il compito di parlarci della ripresa:

   “Marzo pazzerello ci ha riportato, un anno dopo, i collegamenti su zoom, le videochiamate tra maestre e bambini, il portone chiuso e le aule silenziose. E anche tanta tristezza e un poco di paura.
Davanti a noi la Pasqua, senso del nostro presente così difficile da vivere, e meta a cui guardare confidando nella riapertura della scuola.
E così, come un anno fa, prendersi cura della scuola, della sua fisicità, nonostante i bambini non ci fossero, ma in vista del loro ritorno, ha voluto dire affermare con forza che questo piccola realtà, i suoi spazi esterni ed interni, sono il luogo della vita e della crescita dei piccoli e dei grandi che intorno ad esso gravitano.
Le aule, i laboratori sono stati sottoposti a eccezionali pulizie e preparati per nuove e speciali attività ‘primaverili’; abbiamo risistemato il giardino, preparato le vasche dell’orto, rinnovato un’aiuola con fiori e piante, fatto potare gli alberi, piantato nuove erbe aromatiche, trasformato dei tronchi in comodi seggiolini…”

La felicità di Aprile è stata poter riaccogliere i bambini, riprendere in presenza le nostre attività, recarci in chiesa per guardare insieme i quadri della Passione e della Resurrezione, tornare a giocare nel nostro giardino, mangiare insieme e insieme pregare, all’inizio di ogni giornata.
Un anno scolastico in cui ogni giorno è stato un dono, prezioso e fragile, e che vogliamo continuare a vivere con pienezza.