Amore o idolatria

Exemple

Amore o idolatria


Oggi la Parola del Primo Testamento ci regala una antica novità:
il grande segreto della fede di Ebrei e Cristiani,
per i quali la salvezza ha la sua fonte nell’ascolto del loro Signore…
Una Parola, quella di Dio, che riempie lo spazio e il tempo, quindi tutta la vita…
Leggere il Deuteronomio nell’assemblea, e proclamarlo come Parola di Dio,
ci ricorda, in ogni Eucaristia,
che abbiamo con gli Ebrei un vincolo che va al di là del sangue,
siamo spiritualmente giudei come affermava papa Pio XI…

Noi conosciamo come l’importanza dei versetti dello shemà (ascolta)
abbia una sua visibilità nei segni che ogni ebreo indossa nella preghiera
per ricordare che i precetti del Signore vanno legati alla mano come un segno,
saranno come un pendaglio tra gli occhi per indicare il cammino,
e, come appare all’ingresso di molte case ebree,
nella mezuzah, sono scritti sugli stipiti della casa e sulle porte…

Il cuore di tutti i precetti dello shemà è l’amore:
amare il Signore Dio con tutto il cuore, con tutta l’anima e con tutte le forze,
un amore che in Gesù, Dio entrato nella nostra carne e nella nostra storia,
è inscindibilmente unito all’amore per l’essere umano, il prossimo…

Le parole evangeliche di oggi sono ambientate negli ultimi giorni di Gesù,
nella città santa di Gerusalemme, prima dell’arresto e della passione,
quando Gesù comprende che la tensione religiosa, e politica,
si sta facendo sempre più forte intorno a lui, accerchiandolo sempre più…
Gesù si trova a Gerusalemme, e precisamente nel Tempio,
dove è in corso un accanito dibattito tra lui e i suoi avversari,
sommi sacerdoti e scribi, anziani del popolo e farisei:
si dibatte sull’identità e l’origine di Gesù o del figlio di Davide,
si dibatte sulla natura del regno di Dio…

Associando l’amore verso Dio a quello verso il prossimo,
Gesù combatte l’antichissimo pericolo,
quello di un rapporto con Dio che rischia di diventare idolatria,
quando Dio diventa un idolo e non il Dio vivente che si è rivelato a noi,
e ha donato, in Gesù, la sua vita per salvare ogni uomo ed ogni donna…

Per questo Gesù ci insegna che Dio va amato, amando gli altri come lui li ama:
l’amore per gli altri è ciò che rende vero il nostro amore per Dio,
l’amore per Dio è quello per ogni essere umano, nessuno escluso:
Amatevi gli uni gli altri come io vi ho amati…

don Enrico

error: Content is protected !!