Matematica evangelica

Exemple

Matematica evangelica


C’era stato, nel versetto precedente, un attacco molto duro di Gesù
verso gli scribi, figure tipologiche, di perfidia, ipocrisia e orgoglio…
Aveva detto che gli scribi divorano le case delle vedove...
Poiché la casa rappresenta il luogo del rifugio e della sicurezza,
e, in senso lato, rappresenta anche tutta la vita,
sembra di leggere, nell’atteggiamento degli scribi,
la capacità di distruggere una vita povera,
quella che, per alcuni, sembra contare poco, nulla…

Gesù è seduto, l’atteggiamento del maestro,
ed è di fronte al tesoro del Tempio:
un richiamo, forse, alla prima delle Dieci Parole dettate a Mosé,
non avrai altri dèi di fronte a me…
Gesù sembra fronteggiare il nemico per eccellenza, il dio avversario:
quel denaro necessario per adottare posture di arroganza,
con uno stile che chiede ammirazione e che esige applausi,
quel denaro che, spesso, è ingiustamente strappato ai più poveri…
Gesù osserva, vede, comprende e discerne:
sa cosa accade di fronte a lui,
è vigilante e trae, dalla concreta realtà, lezioni di vita…
Di fronte a Gesù, tra la folla, vi sono tanti ricchi
che gettano molte monete nel tesoro del Tempio:
senza grande fatica e senza privarsi di qualcosa di essenziale,
possono mettere anche molto denaro nel tesoro del tempio…

Gesù però vede e discerne tra tutti una donna,
una vedova, una persona che, allora, non contava nulla…
La donna avanza, tra molti altri, nella sua umiltà,
e Gesù la addita tra tutti come la vera offerente,
la vera persona capace di fare un dono, di dare gloria al Signore…

Nella matematica evangelica di Gesù, i conti sono presto fatti:
lei, la vedova povera, getta più di tutti gli altri…
Non getta infatti dalla sovrabbondanza, ma dall’indigenza…
E vi getta tutto quanto aveva per vivere,
ossia tutta la sua vita, tutta se stessa...
La vedova, umile e povera, diventa figura straordinaria
di una umanità capace di celebrare, nella sua povertà,
il sacrificio d’amore di Gesù che per lei, per tutti, si è fatto povero…

don Enrico

error: Content is protected !!