In cammino

Exemple

In cammino


Poche righe prima l’Evangelo di Luca affrontava un momento importante:
Gesù aveva appena reso fermo, il suo volto,
e aveva preso la salda decisione di mettersi in cammino verso Gerusalemme…

Ora Gesù non è più solo nel suo cammino,
con lui sono i suoi discepoli, anche se non capiscono dove stanno andando…
Nel vedere Gesù, e i suoi, che si pongono in cammino,
con tale determinazione, umanamente sconsiderata e pericolosa,
anche altre persone elaborano, intimamente, di camminare con loro…
Tuttavia, questa scelta, generosa, fa emergere immediatamente,
insieme con speranze e attese, anche difficoltà, resistenze e timori…

Entrano, così, in scena alcune persone indeterminate,
che rappresentano chiunque voglia seguire Gesù…
Gente che desidera entrare nel discepolato,
ma, probabilmente, non ne comprende a fondo le condizioni…
Gesù, a quanti vogliono esprimere il desiderio profondo del cuore,
propone un lungo cammino: dalla schiavitù alla libertà…
Chi lo vuol seguire non può porre sicurezza nei beni materiali,
quelli necessari per vivere e, se possibile, vivere bene…
È necessario imparare a porre la sicurezza in Dio,
far dipendere da lui ogni sussistenza
e rinunciare ad ogni tesoro in cielo o sotto terra,
il vero tesoro è presso Dio: Dio è il tesoro!

Gesù non ha dove posare il capo,
tutto ciò che ha, lo dona, anche se stesso, perché Gesù è dono…
Gesù vive in povertà assoluta, un pellegrino in cammino
che, nel dono, realizza la propria consegna al Padre e all’umanità…

Poi, l’iniziativa passa a Gesù, che, a un altro disse: “Seguimi” …
Una chiamata chiara e precisa, che Gesù rivolge a tutti,
ai giusti ed anche ai peccatori: andare dietro a lui nel suo stesso cammino…
C’è chi, saldamente radicato nel tempo, vuol fare prima ciò che gli sta più a cuore:
teme di perdere affetti, sofferenze, famiglia,
e pone qualcosa prima del Signore, e il Signore non è più il Signore…
È il ricordo della scelta dell’adolescente Gesù, davanti a Maria e a Giuseppe:
la necessità di occuparsi delle cose del Padre!
Chi segue Gesù è veramente segno di umanità libera, senza padroni:
che compie scelte difficili e dure, scelte di libertà e di verità…

don Enrico

error: Content is protected !!