Domande e risposte

Exemple

Domande e risposte


Aveva posto una domanda Tommaso:
non sappiamo dove vai; come possiamo conoscere la via?
e Gesù aveva risposto: Io sono la via, la verità e la vita…
Era stata la volta di Filippo:
Signore, mostraci il Padre e ci basta!
e Gesù aveva risposto: Chi ha visto me, ha visto il Padre…
È, oggi, la volta di Giuda, che prende la parola:
come è accaduto che devi manifestarti a noi, e non al mondo?

Mediante queste domande dei discepoli,
e ascoltando le risposte di Gesù, i battezzati delle comunità cristiane,
alla fine del primo secolo, disperse nell’Asia Minore,
formavano la loro coscienza e trovavano un orientamento
per affrontare la loro vita e i problemi del testimoniare la Parola…

L’incipit del testo odierno dell’Evangelo di oggi,
è l’ultima frase della risposta di Gesù a Filippo:
Chi ama me sarà amato dal Padre mio e anch’io lo amerò e mi manifesterò a lui
per ricordare, ancora una volta, che la presenza di Dio, del Padre,
può essere sperimentata solo mediante l’esperienza dell’amore…

Giuda Taddeo, forse punto sul vivo, sembra interrogarsi nel profondo:
è consapevole di vivere, come discepolo, nell’amore di Gesù,
e, convinto di vivere in pienezza l’amore fraterno,
sente di vivere quasi un certo privilegio…
Sembra concludere: noi siamo amati da Dio più degli altri,
perché siamo meglio degli altri,
ma è giusto che Dio faccia queste distinzioni tra gli esseri umani?

Gesù, ancora una volta, tranquillizza l’animo turbato dei discepoli:
nessuno è amato da Dio più di altri e nessuno è disprezzato da Dio…
Il criterio per la preferenza del Padre è sempre lo stesso: l’amore!
Indipendentemente dal fatto che la persona sia o no cristiana,
il Padre si manifesta a tutti coloro che osservano il comandamento di Gesù:
il comandamento dell’amore per il prossimo…

In questo amore, senza limiti, potremo imparare e contemplare la vita trinitaria:
è la vita di chi, sempre e in ogni caso, pratica l’amore,
e fa della propria vita un dono agli altri,
vivendo insieme, la gioia e il dolore, e condividendo ogni sofferenza…

don Enrico

error: Content is protected !!