Reminiscenze e evocazioni

Exemple

Reminiscenze e evocazioni


Terminata l’Ottava pasquale, e iniziato lo svolgersi del tempo di Pasqua,
il Lezionario ci invita, oggi, a contemplare una epifania di Gesù,
una rivelazione al popolo d’Israele tramite Giovanni il Battista…
È una rivelazione che Giovanni il Battista ha ricevuto da Dio
e che, fedelmente, trasmette a quanti vanno da lui per ascoltarlo…
Gesù è un cugino di Giovanni, nato poco dopo di lui,
e, probabilmente, Gesù è stato tra i discepoli di Giovanni,
e lo ha seguito nell’inizio della sua irruente predicazione…
Tuttavia, Giovanni non conosce ancora l’identità più misteriosa di Gesù,
solo una rivelazione da parte di Dio può fargli conoscere chi è veramente Gesù…
E quando, al Battesimo del Giordano, la rivelazione si compie,
ecco che Giovanni inizia a riconoscere in Gesù di Nazaret,
il compiersi delle profezie del Primo Testamento,
anche se, per lui, come per altri, il comprendere Gesù sarà davvero difficile…

Giovanni non può fare a meno di tentare di comprendere Gesù,
e di presentarlo ai suoi discepoli,
se non ricorrendo alle immagini profetiche della profezia di Israele
espresse con densità simbolica…

Gesù è l’Agnello di Dio!
Un titolo che evoca il ricordo dell’esodo, la notte della prima Pasqua,
il sangue dell’Agnello con cui si macchiavano le porte delle case,
il potente segno di liberazione: Gesù è l’Agnello Pasquale che libera il popolo… Gesù è colui che toglie il peccato del mondo!
Evoca una profezia di Geremia: il Signore perdonerà l’iniquità
e non ricorderà più il loro peccato…
Gesù è colui che esisteva prima di ogni cosa!
È la Sapienza di Dio che esisteva prima di tutte le altre creature
e che era accanto a lui nell’opera nella creazione dell’universo
e che prende dimora in mezzo al popolo di Dio…
Gesù è colui su cui scende lo Spirito sotto forma di una colomba!
Nella creazione lo spirito di Dio aleggiava sulle acque,
come un uccello che vola sul nido,
e, nella Pasqua di Gesù, prende inizio la nuova creazione…
Gesù è Figlio di Dio: il titolo che riassume tutti gli altri!
Così Giovanni tenta di conoscere e presentare Gesù,
ma sarà difficile, anche per lui, accettare pienamente il suo mistero:
come noi, chiamati, ogni giorno, a rinnovare e vivificare
il nostro “conoscere Gesù”…

don Enrico

error: Content is protected !!