Davanti al mistero

Exemple

Davanti al mistero


La nostra liturgia ci fa entrare, ancora una volta,
nel cammino della storia del rivelarsi di Dio,
dalla creazione all’apocalisse,
passando attraverso i grandi eventi e la grande riflessione del popolo ebraico…

Così, il libro del Siracide invita a porsi davanti al mistero:
mistero di Dio e mistero dell’uomo…
Con il saggio Siracide, anche noi ci poniamo domande:
ci chiediamo chi potrà, in pienezza, svelare le opere di Dio,
e chi potrà narrare del tutto le sue misericordie…
Sappiamo che, giorno dopo giorno, possiamo scoprire le meraviglie del Signore,
ma, allo stesso tempo, dobbiamo comprendere
che solo in Gesù ci viene rivelato il vero volto di Dio…
Gesù ci ha raccontato il Dio che è padre,
che è premuroso e amante delle sue creature,
abisso di misericordia e di amore
e che vuole tutti salvi e felici, senza alcuna esclusione…

La Parola di Dio, oggi, mette a confronto
la grandezza di Dio e la povertà e piccolezza dell’uomo…
La giustizia di Dio è riconosciuta come unica e suprema,
perché lui tutto governa e in tutto pone il mistero della sacralità,
ciò che è divino e ciò che gli può essere avverso…
Se la realtà divina è sempre al di là di ogni investigazione umana,
il Siracide ci ricorda che l’unica via possibile per conoscere Dio,
è camminare incessantemente nel suo mistero,
sempre ritenendo provvisorio ogni pensiero su di Lui!

Di fronte alla grandezza di Dio,
appare evidente la piccolezza e la povertà dell’essere umano,
che è quindi tentato di affermarsi, autonomamente, autosufficiente…
È proprio per questo che Gesù invita a mettere la propria sicurezza
non in quello che uno ha, e trattiene per sé,
ma in quello che uno dà e condivide con gli altri…
Il mistero della creazione ci rivela la scelta del Padre
che si prende cura dei suoi figli…
Gesù invita ad entrare nel mistero di Dio in piena fiducia:
se voi vi impegnate per il bene degli altri,
il Padre si prenderà cura di voi, a tutto vantaggio dell’umanità intera!

don Enrico

error: Content is protected !!