Maggio mese mariano. La recita del Rosario nelle chiese della Comunità

Exemple

Maggio mese mariano. La recita del Rosario nelle chiese della Comunità


La natura in primavera riempie gli occhi del colore di mille fiori, della rosa in particolare. La rosa viene accostata al ruolo della Madre del Signore, Maria, la Rosa Mystica. Fin dal medioevo si comincia a decorare le statue della vergine con ghirlande di rose; è l’epoca delle grandi cattedrali del gotico francese tutte dedicate a Notre Dame. Soprattutto a Chartres, dove si conserva una immagine antichissima in legno della Madonna, nasce una scuola filosofica che promuove la devozione mariana. Nel XIII secolo, Alfonso X detto il saggio, re di Castiglia e Leon, celebrava Maria come: «Rosa delle rose, fiore dei fiori, donna fra le donne, unica signora, luce dei santi e dei cieli via ».
Così la preghiera e la ripetizione dell’Ave prende forma e viene chiamata Rosario.
La devozione popolare si arricchisce nei secoli invitando alla recita del Rosario nelle chiese, negli oratori di campagna, nei santuari soprattutto, meta di pellegrinaggi. 
La nostra Comunità Santi Profeti invita tutti alla recita del Santo Rosario in ciascuna chiesa nelle ore serali prima della celebrazione eucaristica.