Gruppo liturgico. Si rinnova l’invito a partecipare

Exemple

Gruppo liturgico. Si rinnova l’invito a partecipare


Si è formato il nuovo gruppo liturgico che organizzerà le letture e l’animazione delle Messe. Un’interessante iniziativa per rendere le celebrazioni più interattive e vissute, cercando insieme di superare rigidità e inibizioni. L’invito a partecipare è sempre vivo.


Nella scorsa settimana si sono radunati, nel tardo pomeriggio di Giovedì 29 Novembre, quanti, nelle scorse due domenica, hanno dato la disponibilità per l’animazione della Liturgia in Comunità.

È stato subito evidente che il lavoro che ci attende è molto ampio:

· Poche le adesioni per mezzo dei tagliandi diffusi nelle due Domeniche precedenti ed ancor meno numerose le presenze all’incontro.

· Tuttavia i volonterosi presenti esprimono la loro volontà a dedicarsi a questa “opera per il popolo” (così l’etimologia del termine “liturgia”) e con generosità riaffermano il desiderio di contribuire ad una dignità celebrativa che sia accogliente per quanti fanno parte della Comunità ed anche per quanti (e sono davvero tanti!) entrano, anche solo per caso, nelle nostre chiese.

· Notiamo che la Comunità fa fatica a sentire la passione per il servizio della Liturgia e spesso ci si accontenta di celebrare stancamente e con formule ripetitive.

· È emersa la difficoltà della “clericalizzazione” della liturgia e della sua eccessiva dipendenza dal prete che presiede l’Eucaristia. La Comunità che celebra, non sempre si sente libera di appropriarsi dell’impegno celebrativo e, troppo spesso, si lascia scoraggiare dalle inevitabili difficoltà.

Dopo queste premesse, nel nostro primo incontro, abbiamo cercato di delineare il “come” (come proclamare, come muoversi nella celebrazione, come animare, come partecipare, come gestualizzare, ecc…). In questa prima fase sarà compito di quanti erano presenti comunicare quanti stabilito agli altri operatori liturgici e, se possibile, sensibilizzare alla partecipazione. Dopo Natale ci ritroveremo per avviare l’impegno della “turnazione” regolata degli animatori.


Nella scorsa settimana si è radunata la Diaconia della Comunità, con la partecipazione di tutti i sacerdoti impegnati nella pastorale.

Si è parlato di Liturgia:

· Si è valutato il risultato della richiesta di disponibilità per l’animazione della Liturgia feriale e festiva. Come già detto la richiesta di disponibilità proseguirà anche per questa prossima Domenica.
· Abbiamo valutato alcuni schemi relativi agli impegni di “Lettore”, “Voce-guida” e “Animatore” antecedentemente preparati da Fr. Michele e d. Enrico sulla scorta degli incontri precedenti della Diaconia e del Consiglio Pastorale.
· Si è convocato il gruppo di quanti desiderano impegnarsi direttamente nella cura e nell’animazione della Liturgia per il prossimo Giovedì 29 Novembre, in sala Ceriani (attigua a s. Babila) per le ore 18.30. Da questo incontro dovrebbe nascere il “Gruppo Liturgico” per coordinare l’impegno delle celebrazioni.
· Si vorrebbe cercare di rendere le celebrazioni maggiormente partecipate. Per questo si studierà la possibilità di raccogliere le intenzioni di preghiera per una maggiore aderenza delle “preghiere dei Fedeli” alla vita dell’Assemblea che celebra.
· Si vorrebbe anche trovare il modo di essere maggiormente accoglienti per quanti chiedono di ricordare un proprio defunto nella Messa, studiando come poter far cogliere la partecipazione della Comunità alla loro preghiera.


 

error: Content is protected !!