Il dono della Rivelazione: la festa ebraica di Shavu’òt e la Pentecoste cristiana

Il dono della Rivelazione: la festa ebraica di Shavu’òt e la Pentecoste cristiana


Questa sera, con la celebrazione delle Messe vigiliari, avrà inizio la solennità di Pentecoste. Anche i nostri “fratelli maggiori” di fede ebraica iniziano questa sera la festa di Shavu’òt (Festa delle Settimane in italiano e Pentecoste in greco antico) che cade al sesto giorno del mese ebraico di Sivan. Nell’antico Israele la mietitura durava sette settimane: si iniziava con la mietitura dell’orzo durante Pesach (Pasqua) e si terminava con la mietitura del frumento a Shavu’òt, che diventava la festa conclusiva della mietitura.
In seguito questa festa volle ricordare il giorno in cui la Torah (la Legge) venne rivelata da Dio al popolo ebraico sul Monte Sinai. La Pentecoste cristiana (anch’essa dopo sette settimane dalla Pasqua) vuole ricordare il dono della nuova Legge (quella dello Spirito) a tutti i popoli, come ci ricorda il miracolo delle lingue nella sera di questo giorno.

Abbiamo preparato questa festa con la “novena dello Spirito Santo” che ha conosciuto il momento comunitario lo scorso sabato sera alla Messa vigiliare, in s. Maria della Passione, alle ore 17.30 dove, concelebrando l’Eucaristia con don Assaad e don Claude (e le Comunità Maronita Libanese e dello Sri-Lanka) abbiamo vissuto un intenso momento di preghiera coniugando insieme tradizioni e culture diverse, unite nell’unica intensa preghiera di attesa del dono di comunione fraterna che è lo Spirito.

L’occasione della Pentecoste, vista come richiamo alla comprensione del dono dello Spirito Santo ricevuto nel nostro Battesimo e nella nostra Cresima, dono che ci sostiene e consola nel cammino verso la santità, sarà sottolineata dall’invito alla lettura della Esortazione Apostolica Gaudete et exsultate sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo di papa Francesco.
La Diaconia della Comunità ha deciso di farne dono a tutti i parrocchiani: al termine delle Messe chi lo desidera potrà riceverne in dono il testo per farne lettura familiare e comunitaria.

error: Content is protected !!