Condotti dallo Spirito nel deserto

Condotti dallo Spirito nel deserto


È di nuovo Quaresima!
Noi sogniamo sempre di riappropriarci del tempo, del senso del lavoro,
delle nostre energie, della pace del cuore, dell’amore, del futuro…
Aspiriamo a vivere meglio, essere più autentici,
donarci più completamente all’altro, impegnarci meglio nell’esistere…
Ed ecco un tempo – la Quaresima – che giunge
come il momento in cui riappropriarci della nostra vita!

Prima di tutto è necessario ritrovare la libertà interiore,
quella necessaria per l’obbedienza perfetta al Padre
e che fa vigilare più attentamente sulla propria vita…
È necessario per chi, come noi, è dominato dalla meccanicità delle abitudini,
dalle attese degli altri, dal peso della fatica del vivere quotidiano…
Forse diventa necessario distruggerci e demolirci un po’
per potere, in seguito, ricostruirci!

Ed ecco un tempo – la Quaresima – che invita alla conversione del cuore,
ad un cambiamento radicale della nostra interiorità,
ad una indagine personale ed intima su noi stessi, ma non solo questo!

Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto per esser tentato dal diavolo…

Quaresima è invito al lasciar operare lo Spirito,
dar spazio a nuove possibilità in noi,
riprendere, con decisione, un cammino spirituale…

Lo Spirito rivela che tutto non può essere ridotto alle nostre sicure dimensioni:
il concreto e il sensibile e neppure all’aspetto morale o psicologico,
lo Spirito risveglia all’interiorità, spalanca a libertà e grazia,
a gioia e pace profonda…

Certo, per ritrovare questa profondità, occorre imboccare il cammino, inevitabile,
della disciplina volontaria e della determinazione salda:
prendere in mano la propria vita, porre gesti concreti,
rifiutare le pigre comodità che conducono diritte in un vicolo cieco…

E quindi Quaresima è anche digiuno e astinenza, preghiera e carità…
Per ritrovare la capacità di aprirci all’altro, nello spalancarci all’Altro,
nel condividere la logica nuova del Regno:
dono generoso di sé e perdono, amore incondizionato e servizio fraterno…

E sarà così, grazie all’Amore che ogni giorno ci rinnova e che, sempre, ci trasforma!

don Enrico

error: Content is protected !!