B. Ferrari (attribuito), Resurrezione di Cristo, cimasa, pala del Compianto, transetto dx, Santa Maria della Passione, 1518-20 (dat. critica)

B. Ferrari (attribuito), Resurrezione di Cristo, cimasa, pala del Compianto, transetto dx, Santa Maria della Passione, 1518-20 (dat. critica)

TEMPO DI PASQUA

ALTIMO AGGIORNAMENTO: 19.04.2021

 

Terminata l’abbondante lettura antologica del libro di Geremia, è opportuno affrontare quella del testo che porta il nome del suo fedele segretario e amico, Baruc. In realtà, questo libro “di Baruc” (che è giunto a noi soltanto nella versione in…

 

Nella scorsa settimana, avevamo dato risalto alla notizia che, con il passaggio della nostra regione dal rosso all’arancione era ormai possibile la ripresa, in presenza della Catechesi dell’Iniziazione cristiana. Ciò si è immediatamente percepito, nella scorsa Domenica, all’Eucaristia in Santa…

 

"Marzo pazzerello ci ha riportato, un anno dopo, i collegamenti su zoom, le videochiamate tra maestre e bambini, il portone chiuso e le aule silenziose. E anche tanta tristezza e un poco di paura. Davanti a noi la Pasqua, senso…

Siamo entrati, con la scorsa settimana, nella “ferialità festosa” dello svolgersi del Tempo di Pasqua. Il discorso di Gesù a Nicodemo (Giovanni 3) ci ha accompagnato nelle Messe quotidiane di questi giorni e ci ha condotto a comprendere la necessità, che diventa attuale ad ogni celebrazione della Pasqua, di nascere di nuovo!
Anche se, come avviene per Nicodemo, noi fatichiamo ad accettare ciò che non va d’accordo con le nostre vecchie idee.
Gesù ci guida a lasciarci, ogni giorno, sorprendere dal dono della sua Parola e a non aver paura di dire: Sono nato/a di nuovo!

La Terza Domenica di Pasqua è destinata alla ripresa meditativa di una parte del discorso di Gesù durante l’Ultima Cena con i discepoli, prima della morte in Croce (Giovanni 14).

Sappiamo che, alla sera della sua vita, Gesù consuma con i suoi discepoli la sua ultima cena, e intrattiene con loro un lungo dialogo. Per l’evangelista Giovanni questa cena sta al cuore del Vangelo e occupa ben 5 capitoli.
Nell’Evangelo di Giovanni, non viene narrata (come invece nei Sinottici) l’istituzione dell’Eucaristia, ma Gesù, nei discorsi e nel gesto del lavare i piedi ai discepoli, ne svela il significato profondo, che è la comunione di vita con lui.

B. Ferrari (attribuito), Resurrezione di Cristo, cimasa, pala del Compianto, transetto dx, Santa Maria della Passione, 1518-20 (dat. critica)

B. Ferrari (attribuito), Resurrezione di Cristo, cimasa, pala del Compianto, transetto dx, Santa Maria della Passione, 1518-20 (dat. critica)

TEMPO DI PASQUA
 

Terminata l’abbondante lettura antologica del libro di Geremia, è opportuno affrontare quella del testo che porta il nome del suo fedele segretario e amico, Baruc. In realtà, questo libro “di Baruc” (che è giunto a noi soltanto nella versione in…

 

Nella scorsa settimana, avevamo dato risalto alla notizia che, con il passaggio della nostra regione dal rosso all’arancione era ormai possibile la ripresa, in presenza della Catechesi dell’Iniziazione cristiana. Ciò si è immediatamente percepito, nella scorsa Domenica, all’Eucaristia in Santa…

 

  Gli incontri comunitari di lettura della Bibbia continuano a distanza in attesa dei nuovi provvedimenti previsti per la prossima settimana.   Visita la pagina con l'archivio dei materiali e delle schede bibliche di tutti gli incontri >    …

B. Ferrari (attribuito), Resurrezione di Cristo, cimasa, pala del Compianto, transetto dx, Santa Maria della Passione, 1518-20 (dat. critica)

B. Ferrari (attribuito), Resurrezione di Cristo, cimasa, pala del Compianto, transetto dx, Santa Maria della Passione, 1518-20 (dat. critica)

TEMPO DI PASQUA
 

Terminata l’abbondante lettura antologica del libro di Geremia, è opportuno affrontare quella del testo che porta il nome del suo fedele segretario e amico, Baruc. In realtà, questo libro “di Baruc” (che è giunto a noi soltanto nella versione in…

 

"Marzo pazzerello ci ha riportato, un anno dopo, i collegamenti su zoom, le videochiamate tra maestre e bambini, il portone chiuso e le aule silenziose. E anche tanta tristezza e un poco di paura. Davanti a noi la Pasqua, senso…

 

Nella scorsa settimana, avevamo dato risalto alla notizia che, con il passaggio della nostra regione dal rosso all’arancione era ormai possibile la ripresa, in presenza della Catechesi dell’Iniziazione cristiana. Ciò si è immediatamente percepito, nella scorsa Domenica, all’Eucaristia in Santa…

 

  Gli incontri comunitari di lettura della Bibbia continuano a distanza in attesa dei nuovi provvedimenti previsti per la prossima settimana.   Visita la pagina con l'archivio dei materiali e delle schede bibliche di tutti gli incontri >    …

Siamo entrati, con la scorsa settimana, nella “ferialità festosa” dello svolgersi del Tempo di Pasqua. Il discorso di Gesù a Nicodemo (Giovanni 3) ci ha accompagnato nelle Messe quotidiane di questi giorni e ci ha condotto a comprendere la necessità, che diventa attuale ad ogni celebrazione della Pasqua, di nascere di nuovo!
Anche se, come avviene per Nicodemo, noi fatichiamo ad accettare ciò che non va d’accordo con le nostre vecchie idee.
Gesù ci guida a lasciarci, ogni giorno, sorprendere dal dono della sua Parola e a non aver paura di dire: Sono nato/a di nuovo!

La Terza Domenica di Pasqua è destinata alla ripresa meditativa di una parte del discorso di Gesù durante l’Ultima Cena con i discepoli, prima della morte in Croce (Giovanni 14).

Sappiamo che, alla sera della sua vita, Gesù consuma con i suoi discepoli la sua ultima cena, e intrattiene con loro un lungo dialogo. Per l’evangelista Giovanni questa cena sta al cuore del Vangelo e occupa ben 5 capitoli.
Nell’Evangelo di Giovanni, non viene narrata (come invece nei Sinottici) l’istituzione dell’Eucaristia, ma Gesù, nei discorsi e nel gesto del lavare i piedi ai discepoli, ne svela il significato profondo, che è la comunione di vita con lui.

B. Ferrari (attribuito), Resurrezione di Cristo, cimasa, pala del Compianto, transetto dx, Santa Maria della Passione, 1518-20 (dat. critica)
B. Ferrari (attribuito), Resurrezione di Cristo, cimasa, pala del Compianto, transetto dx, Santa Maria della Passione, 1518-20 (dat. critica)
TEMPO DI PASQUA
error: Content is protected !!