In Comunità... ...nel tempo liturgico In Comunità... ...nel tempo quotidiano

Celebriamo insieme la terza Domenica dopo l’Epifania

 

La distribuzione del pane: tanti seguivano Gesù nel suo andare e nelle sue parole da ben tre giorni. Il Signore li osserva e prova profonda compassione. Compatire è soffrire con chi soffre; è partecipazione al dolore di chi ti sta davanti. Aldilà del fatto prodigioso che, a sottolinearne l’importanza, è raccontato in tutti e quattro i vangeli, siamo invitati a scoprire il valore simbolico del gesto di Gesù. Dio sa che abbiamo fame; non vuole che la nostra fame rimanga senza risposta. La fame è esperienza dell’impossibilità a continuare; se la ricerca di qualcosa capace di scongiurare la sfiducia e la disperazione non trova plausibile approdo, tuttavia essa scatena la compassione divina. Gesù dà il pane ed è il pane. All’uomo è proposta la logica del dono e l’economia della condivisione.

 

In Comunità... ...nel tempo liturgico In Comunità... ...nel tempo quotidiano

In Comunità... ...nel tempo liturgico In Comunità... ...nel tempo quotidiano

Celebriamo insieme la terza Domenica dopo l’Epifania

La distribuzione del pane: tanti seguivano Gesù nel suo andare e nelle sue parole da ben tre giorni. Il Signore li osserva e prova profonda compassione. Compatire è soffrire con chi soffre; è partecipazione al dolore di chi ti sta davanti. Aldilà del fatto prodigioso che, a sottolinearne l’importanza, è raccontato in tutti e quattro i vangeli, siamo invitati a scoprire il valore simbolico del gesto di Gesù. Dio sa che abbiamo fame; non vuole che la nostra fame rimanga senza risposta. La fame è esperienza dell’impossibilità a continuare; se la ricerca di qualcosa capace di scongiurare la sfiducia e la disperazione non trova plausibile approdo, tuttavia essa scatena la compassione divina. Gesù dà il pane ed è il pane. All’uomo è proposta la logica del dono e l’economia della condivisione.

 

In Comunità... ...nel tempo liturgico In Comunità... ...nel tempo quotidiano