In Comunità... ...nel tempo liturgico In Comunità... ...nel tempo quotidiano

Celebriamo insieme la prima Domenica dopo la Dedicazione

 

Andate! Lo dice Gesù risorto agli apostoli; ma non è una richiesta di allontanamento motivata dal fatto che Lui deve tornare da dove è venuto. Lo dice perché sono i suoi eredi: hanno ricevuto tutto dal loro maestro divino. Adesso è l’ora della responsabilità; essa ha un nome: “missione”. Parola che nella lingua latina indica un compito affidato a qualcuno che se ne farà responsabile; dal verbo latino “mittere” che vuol dire mandare che si ricollega al nome greco dei discepoli inviati detti appunto Apostoli. 

La liturgia sceglie questo vangelo per la domenica della giornata missionaria. Può nascere un equivoco: vuol dire che missionari sono i dodici apostoli e i loro successori, cioè i vescovi? Certo che no: Gesù manda tutti coloro che hanno ricevuto il suo vangelo, quindi ognuno di noi. Perciò oggi, ognuno si  deve interrogare su che cosa sia “missione” e su come interpretarla nel contesto storico e sociale di oggi.

In Comunità... ...nel tempo liturgico In Comunità... ...nel tempo quotidiano

In Comunità... ...nel tempo liturgico In Comunità... ...nel tempo quotidiano

Celebriamo insieme la prima Domenica dopo la Dedicazione

Andate! Lo dice Gesù risorto agli apostoli; ma non è una richiesta di allontanamento motivata dal fatto che Lui deve tornare da dove è venuto. Lo dice perché sono i suoi eredi: hanno ricevuto tutto dal loro maestro divino. Adesso è l’ora della responsabilità; essa ha un nome: “missione”. Parola che nella lingua latina indica un compito affidato a qualcuno che se ne farà responsabile; dal verbo latino “mittere” che vuol dire mandare che si ricollega al nome greco dei discepoli inviati detti appunto Apostoli. 

La liturgia sceglie questo vangelo per la domenica della giornata missionaria. Può nascere un equivoco: vuol dire che missionari sono i dodici apostoli e i loro successori, cioè i vescovi? Certo che no: Gesù manda tutti coloro che hanno ricevuto il suo vangelo, quindi ognuno di noi. Perciò oggi, ognuno si  deve interrogare su che cosa sia “missione” e su come interpretarla nel contesto storico e sociale di oggi.

 

 

In Comunità... ...nel tempo liturgico In Comunità... ...nel tempo quotidiano