In Comunità... ...nel tempo liturgico In Comunità... ...nel tempo quotidiano

Celebriamo insieme la decima Domenica dopo Pentecoste

 

Il tempio che non c’è più, quel tempio ricordato da un muro detto “del pianto”, luogo dell’orgoglio ebraico che vi riconosceva la Presenza, cioè il Dio che sta con il suo popolo.

Di questo si parla nella messa di oggi per aiutarci a comprendere il significato di tutti gli edifici dedicati al silenzio, alle liturgie, alle preghiere di ogni tradizione; ritroveremo il tema quando alla terza di ottobre si parlerà del nostro Duomo. Sono spazi offerti a tutti coloro che si sentono bisognosi di luce. Anche se gli ebrei sono stati privati dell’Arca contenente le tavole dalla furia devastatrice dei romani, la loro preghiera continua ovunque grazie ai libri santi. Gesù purifica il vecchio tempio, troppo inquinato da interessi materiali e nel preannunciarne la fine mostrerà agli apostoli dove e come trovare la nuova Presenza: essa sarà nel pane spezzato e nel vangelo custodito. Come lo furono le tavole nell’arca così il pane e il vangelo saranno il cuore pulsante del nuovo tempio che cerca spazio dentro ciascuno di noi.

 

 

In Comunità... ...nel tempo liturgico In Comunità... ...nel tempo quotidiano

In Comunità... ...nel tempo liturgico In Comunità... ...nel tempo quotidiano

Celebriamo insieme la decima Domenica dopo Pentecoste

 

Il tempio che non c’è più, quel tempio ricordato da un muro detto “del pianto”, luogo dell’orgoglio ebraico che vi riconosceva la Presenza, cioè il Dio che sta con il suo popolo.

Di questo si parla nella messa di oggi per aiutarci a comprendere il significato di tutti gli edifici dedicati al silenzio, alle liturgie, alle preghiere di ogni tradizione; ritroveremo il tema quando alla terza di ottobre si parlerà del nostro Duomo. Sono spazi offerti a tutti coloro che si sentono bisognosi di luce. Anche se gli ebrei sono stati privati dell’Arca contenente le tavole dalla furia devastatrice dei romani, la loro preghiera continua ovunque grazie ai libri santi. Gesù purifica il vecchio tempio, troppo inquinato da interessi materiali e nel preannunciarne la fine mostrerà agli apostoli dove e come trovare la nuova Presenza: essa sarà nel pane spezzato e nel vangelo custodito. Come lo furono le tavole nell’arca così il pane e il vangelo saranno il cuore pulsante del nuovo tempio che cerca spazio dentro ciascuno di noi.

In Comunità... ...nel tempo liturgico In Comunità... ...nel tempo quotidiano

Care amiche e cari amici, al termine di questo anno, così come abbiamo fatto nei precedenti, sentiamo la necessità di ripercorrere insieme la strada fatta; impegnati nelle diverse realtà che confluiscono nella Commissione Caritas, crediamo opportuno confrontare le esperienze vissute…