XI EDIZIONE – DAL 13 GIUGNO AL 24 AGOSTO 2017

XI EDIZIONE – DAL 13 GIUGNO AL 24 AGOSTO 2017


Milano Arte Musica, il festival internazionale che celebra la musica antica nei luoghi più suggestivi della città, anticipa quest’anno l’avvio, offrendo al suo pubblico, a partire già dal 13 giugno, recital, concerti corali e orchestrali, visite guidate, conferenze, oltre alla novità assoluta della prima edizione del Concorso Internazionale di Clavicembalo di Milano.

“Dopo aver celebrato il traguardo dei dieci anni, è stato naturale intraprendere un percorso con cui apportare novità alla struttura del festival, pur restando fedele alla mission – ha dichiaro il direttore artistico Maurizio Salerno. Alla sua undicesima edizione, Milano Arte Musica si conferma una realtà consolidata della città, un prestigioso palco per l’accoglienza di ospiti di fama internazionale e per l’esordio di musicisti emergenti di talento. Sulla definizione di questi punti cardine, prende vita il cartellone della stagione”.

L’edizione 2017 presenta 27 appuntamenti in 10 diverse sedi, ed è organizzata dall’Associazione Culturale La Cappella Musicale e dal Comune di Milano (Assessorato alla Cultura e Assessorato al Turismo, Sport e Qualità della vita), con il contributo di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Fondazione Cariplo, A2A S.p.A. e con il patrocinio della Regione Lombardia.

Conferenze

L’impegno dell’Associazione Culturale La Cappella Musicale nella valorizzazione culturale si manifesta anche mediante la formazione del pubblico, con l’attuazione quest’anno di un ciclo di conferenze che coinvolgerà figure di spicco della cultura italiana. L’inaugurazione di questi momenti sarà affidata martedì 13 giugno ore 20.30 alla maestria dello storico dell’arte e gallerista Philippe Daverio, che accompagnerà il pubblico in un viaggio nella tradizione pittorica e musicale nella Lombardia del XVI e XVII secolo. La conferenza avrà sede presso la Basilica di Santa Maria della Passione, uno dei più rilevanti scenari dell’iconografia lombarda cinquecentesca.
Negli appuntamenti successivi ci sarà spazio per l’approfondimento su Bach e gli strumenti a tastiera dell’epoca barocca con il docente dell’Università di Genova Raffaele Mellace, lunedì 19 giugno ore 20.30 in Sala Capitolare del Bergognone; per la celebrazione del 450° compleanno di Claudio Monteverdi, il compositore che segnò il passaggio dalla musica rinascimentale a quella barocca, con il musicista e direttore d’orchestra Gianluca Capuano lunedì 26 giugno ore 20.30; e infine, per un omaggio al clavicembalo attraverso un excursus sulle sue origini, con il direttore del Conservatorio di Novara Renato Meucci, recentemente eletto nuovo presidente della Conferenza nazionale dei direttori dei conservatori italiani, domenica 23 luglio alle ore 18.30 presso la chiesa di San Bernardino alle Monache.

Concerti

La rassegna musicale si apre martedì 27 giugno (ore 20.30) nella splendida Basilica di Santa Maria della Passione e vedrà protagonisti Il Canto di Orfeo e Les Cornets Noirs, sotto la direzione di Gianluca Capuano, per celebrare il compositore cremonese Claudio Monteverdi nel suo periodo a Venezia, attraverso un confronto con Andrea e Giovanni Gabrieli e Alessandro Grandi, che affiancò Monteverdi come vicemaestro di cappella in S. Marco, e tutti accomunati dall’essere rappresentanti della scuola veneziana.

Il secondo appuntamento, giovedì 6 luglio alle ore 20.30, si sposta nella chiesa di San Simpliciano per accogliere, per la prima volta a Milano Arte Musica, Ton Koopman. L’organista inaugura la prima delle serate dedicate ai quattro strumenti a tastiera dell’epoca barocca, attraverso la musica bachiana: organo, fortepiano, clavicembalo e clavicordo.

Jos van Immerseel raccoglie il testimone dell’omaggio a “Bach e le tastiere del suo tempo” attraverso un recital al fortepiano nella cornice di San Sepolcro, lunedì 10 luglio alle ore 20.30.

Protagonisti di un doppio appuntamento saranno invece i Tallis Scholars. Il coro inglese, diretto da Peter Phillips, propone un programma dedicato a Monteverdi e altri contemporanei, mercoledì 12 luglio alle ore 20.30 in Santa Maria della Passione, e un programma che raccoglie brani di Palestrina, Pärt, Isaac, Muhly giovedì 13 luglio alle ore 20.30 in Santa Maria Annunciata in Chiesa Rossa.

“Tartini tra amici e rivali” è il programma con cui L’Arte dell’Arco, composto da Federico Guglielmo (violino), Francesco Galligioni (violoncello) e Roberto Loreggian (cembalo), si presenta per la prima volta al pubblico di Milano Arte Musica, lunedì 17 luglio alle ore 20.30, nella Chiesa di San Sepolcro.

Ancora nuovi artisti ospiti di Milano Arte Musica: giovedì 20 luglio alle ore 20.30, Ketil Haugsand, già membro della giuria di preselezione del concorso di clavicembalo della città di Milano, si esibirà in San Bernardino alle Monache per il terzo appuntamento dedicato agli strumenti a tastiera: stavolta è il turno del clavicembalo.

Domenica 23 luglio alle ore 20.30, dopo la conferenza sulla storia del clavicembalo, sarà possibile assistere all’inaugurazione di un clavicembalo anonimo del 1639, recentemente restaurato dal cembalaro milanese Andrea Restelli. Il debutto sarà affidato a Luca Guglielmi, che intonerà “Intendami chi può, ché m’intend’io”, un programma creato esclusivamente da musiche di Frescobaldi.

Il clavicembalo sarà protagonista di un’altra importante novità nella storia del festival e, in generale, nel panorama musicale cittadino: la prima edizione del Concorso Internazionale di Clavicembalo – città di Milano. 12 candidati, giunti da ogni parte del mondo, competeranno nella semifinale di martedì 25 luglio in Sala Capitolare del Bergognone. Tra questi, soltanto in 5 potranno esibirsi durante la finale di mercoledì 26 luglio. La giuria è composta da Ottavio Dantone, Christophe Rousset e Jos van Immerseel, concreto esempio di carriere internazionali di successo. La serata del 26 luglio sarà dedicata alla premiazione e all’esibizione dei primi tre classificati.

La musica d’organo risuonerà domenica 30 luglio alle ore 18.30, quando Pier Damiano Peretti e Massimiliano Raschietti si esibiranno agli organi gemelli (Mascioni 1985 e 2001) di S. Maria della Passione per eseguire Il suono di Orfeo, con miti del Seicento europeo quali Monteverdi, Frescobaldi, Corelli, Storace, Pasquini, Sweelinck, Rossi e Buxetehude.

In un doppio appuntamento, lunedì 31 luglio alle ore 18.30 e alle ore 21.00, Ottavio Dantone dirige l’Accademia Bizantina, in San Bernardino alle Monache, per l’esecuzione integrale de L’Arte della Fuga, assoluta testimonianza del genio contrappuntistico di J. S. Bach, scritta negli ultimi anni di vita del Maestro.

L’omaggio a Monteverdi continua durante la serata del 3 agosto (ore 20.30), in S. Pietro in Gessate. La Venexiana e il controtenore Raffaele Pe, al debutto in Milano Arte Musica, presentano un programma vocale e strumentale con brani di Monteverdi, Cavalli, Legrenzi, Bassani. Il concerto è il risultato del gemellaggio artistico con Italia Festival Barocco di Kiev, per un progetto di promozione del territorio di ampio respiro europeo.

Il primo weekend di agosto sarà dedicato all’arte e ai giovani talenti: gli allievi dell’Istituto di Musica Antica della Civica Scuola di Milano si esibiranno sabato 5 e domenica 6 (ore 11.30 e ore 15.30) nella sala 23 della Pinacoteca Ambrosiana, con musiche di Caccini, Monteverdi, Ruffo, Landini, Biber e Bartolomeo da Padova. Al termine del concerto, sarà inoltre resa disponibile una visita guidata a cura di Volarte alla celebre Sala Federiciana. L’ingresso a questo appuntamento è gratuito, ma su prenotazione obbligatoria entro venerdì 4 agosto ore 12 al n. 02.76317176 e previo acquisto del biglietto d’ingresso alla Pinacoteca Ambrosiana.

Un altro grande nome della scena internazionale a Milano Arte Musica: lunedì 7 agosto, in un doppio turno (18.30 e 20.30), Jordi Savall presenta Les voix humaines, programma dedicato alla viola da gamba e che prende il titolo da un brano di Marin Marais, con musiche di J. S. Bach, Abel, Schenck e Marais.

L’ultimo appuntamento dedicato a Bach e alle tastiere del suo tempo è affidato a Joel Speerstra. Il musicista americano omaggerà la musica bachiana attraverso lo strumento del clavicordo, giovedì 10 agosto alle ore 18.30 e alle ore 20.30, nella Sala Capitolare del Bergognone.

Anche durante il Ferragosto 2017 ci sarà spazio per la musica antica: il Concerto di Ferragosto – città di Milano, martedì 15 agosto alle ore 18.30, sarà ospitato dal Teatro dal Verme e vedrà protagonista il Giardino Armonico, sotto la direzione di Giovanni Antonini, per l’esecuzione integrale di una delle principali raccolte strumentali di J. S. Bach, i Concerti Brandeburghesi. Attraverso l’organizzazione di questo concerto, il cui ingresso sarà gratuito previo ritiro del biglietto, l’Associazione Culturale La Cappella Musicale conferma il suo contributo nel rendere Milano un vero e proprio palcoscenico internazionale per la musica, attivo 365 giorni l’anno.

Al centro della giornata di giovedì 17 agosto alle ore 10.30, 11.30, 14.30 e 15.30 sarà il meraviglioso complesso di San Maurizio al Monastero Maggiore (corso Magenta 13/15). In 4 turni, il pubblico sarà accompagnato in un’avventura tra arte e musica. Una visita guidata alla chiesa e al coro, curata da Aster, sarà affiancata dall’esecuzione all’organo Antegnati di brani strumentali di autori del Cinque-Seicento (Frescobaldi, Cima, Storace, Pasquini), a cura di Mattia Marelli, allievo dell’Istituto di Musica Antica della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado. L’ingresso a questo appuntamento è gratuito, ma su prenotazione obbligatoria entro mercoledì 16 agosto ore 12 al n. 02.76317176.

La voce nel violino è un programma dedicato principalmente al repertorio italiano virtuoso per violino dal primo Seicento sino al tramonto del Barocco. A presentarlo, Imaginarium Ensemble condotto da Enrico Onofri, violino. L’appuntamento è sabato 19 agosto, alle ore 20.30, in S. Bernardino alle Monache.

Il concerto dedicato al liuto, che ogni anno registra il tutto esaurito, si terrà domenica 20 agosto, con un triplo appuntamento alle ore 16.30, 18.30 e 20.30. Protagonista dell’appuntamento sarà il Quartetto di liuti da Milano, composto da quattro liutisti emergenti nel panorama italiano della musica antica: Emilio Bezzi, Renato Cadel, Elisa La Marca e Giulia La Marca. I giovani musicisti debuttano a Milano Arte Musica con Baci soavi e cari, un programma che racchiude musiche di Casulana, Marenzio, Monteverdi, Mainerio, Vincenzo Galilei e Vecchi.

L’undicesima edizione Milano Arte Musica termina giovedì 24 agosto (ore 20.30) nella splendida cornice della Basilica di Santa Maria della Passione. Il gran finale vede per la prima volta ospite l’Accademia dell’Annunciata, orchestra composta da giovani musicisti, specializzata nella ricerca e nella performance di repertori barocchi, attraverso strumenti originali. Con il violino di Giuliano Carmignola e diretta da Riccardo Doni, l’orchestra eseguirà Concerti e Concerti Grossi, con musiche di Vivaldi, Corelli, C.P.E. Bach, Handel, Giardini.

Biglietti

Conferenze 13, 19, 26 giugno, 23 luglio, concorso 25 e 26 luglio: ingresso libero fino a esaurimento posti
5 e 6 agosto: ingresso gratuito, con prenotazione telefonica entro le h 12 di venerdì 4 agosto al n. 02.76317176 e previo pagamento del biglietto d’ingresso alla Pinacoteca Ambrosiana
15 agosto: ingresso gratuito, previo ritiro del biglietto. Per info tel. 02.76317176
17 agosto: ingresso gratuito, con prenotazione telefonica entro le h 12 di mercoledì 16 agosto al n. 02.76317176
27 giugno, 31 luglio, 7 agosto: posto unico 15 euro
Tutte le altre date: posto unico 10 euro
Giovani fino 26 anni: posto unico 5 euro (disponibilità limitata)
Gruppi: Ufficio Gruppi Vivaticket gruppi@bestunion.com
Abbonamenti: 120 euro
Vendita sul posto, secondo disponibilità, 40 minuti prima di ogni concerto e presso la segreteria parrocchiale di S. Maria della Passione (via Conservatorio 16) dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.00
Prevendite biglietti e abbonamenti (con diritto di prevendita): Circuito Vivaticket www.vivaticket.it

Sedi dei concerti

Basilica di Santa Maria della Passione e Sala Capitolare del Bergognone
via Conservatorio 16
MM San Babila, tram 9, 23, bus 54, 61, 94
Basilica di San Simpliciano
Piazza San Simpliciano
MM Lanza/Moscova, tram 2, 4, 12, 14, bus 43, 57, 61, 94
Chiesa di San Sepolcro
Piazza San Sepolcro
MM Duomo, tram 1, 2, 3, 12, 14, 15, 16, 24, 27
Chiesa di Santa Maria Annunciata in Chiesa Rossa
Via Montegani angolo via Neera
MM Abbiategrasso, tram 3, 15, bus 65, 79, 95
Chiesa di San Bernardino alle Monache
Via Lanzone 13
MM Sant’Ambrogio, tram 2, 14, bus 50, 58, 94
Chiesa di San Pietro in Gessate
Piazza San Pietro in Gessate
MM San Babila, tram 9, 12, 23, 27, bus 60, 65, 73, 84, 94
Pinacoteca Ambrosiana
Piazza Pio XI 2
MM Duomo, tram 1, 2, 3, 12, 14, 15, 16, 24, 27
Teatro Dal Verme
Via S. Giovanni sul Muro 2
MM Cairoli, tram 1, 4, 16, 19, 27, bus 50, 57, 61
Coro di San Maurizio al Monastero Maggiore
Corso Magenta 13/15
MM Cadorna, tram 1, 4, 16, 19, 27, bus 50, 58, 61, 94

Per informazioni:
Associazione Culturale La Cappella Musicale
via Vincenzo Bellini 2 – 20122 Milano
tel e fax 02.76317176 
e-mail mail@lacappellamusicale.com
sito www.lacappellamusicale.com
Twitter @lacappellamusic
Facebook: www.facebook.com/LaCappellaMusicale

Direzione Artistica
Maurizio Salerno

Coordinamento e comunicazione
Lucia Olivares
Luana Castelli
Claudia Tanzi

 

 

 

error: Content is protected !!