Ascoltare l’irrompere di Dio

Ascoltare l’irrompere di Dio

Ancora una volta la liturgia ci obbliga all’ascolto:
 ad ascoltare l’antico racconto dell’irrompere di Dio nella vita dell’umanità…
Attraverso il suo angelo, Dio irrompe in una vita umana: 
la vita di una fanciulla, giovane e apparentemente fragile,
 una fanciulla di Nazaret, villaggio anonimo e di poche pretese…

È un irrompere lieto, quello di Dio: 
l’angelo porta l’annuncio della comunione sponsale con Dio e, insieme, della fecondità straordinaria
 di questa, apparentemente fragile, umanità…
È l’annuncio della nascita del Figlio di Dio, Dio e Uomo:
 quello di Maria è il mistero profondo del dono della fede in ogni persona…
Maria di Nazaret vive, in assoluta pienezza, 
il miracolo della Parola e della Fede
 come si attua in ogni persona visitata e salvata dal Signore!

Non potrà esserci Natale, per ciascuno di noi, 
se non sapremo vivere – come Maria – il mistero dell’ascolto…
Sarà necessario lasciar cadere i mille sogni confusi ed eliminare la gabbia delle mie frustrazioni…
Dovrò accogliere messaggi che non seducono, anzi, che impegnano, dovrò dar corpo ad un silenzio fatto di contemplazione, 
dovrò lasciare che la Parola germogli in me e dentro di me…
Come Maria dovrò ascoltare messaggi che vengono dall’alto, ed essere pronto a lasciarmi possedere dallo Spirito,
 quello Spirito che fa nuove tutte le cose,
 e che fa nuovo anche me, perché nulla è impossibile a Dio!
Dovrò anche far presente la mia innata fragilità, anche se Dio conosce bene le mie povertà, conosce il mio cuore occupato da altre priorità e così spesso deserto di speranza e di fede…
Ma la risposta si ripete sempre e ostinatamente, con l’ostinato ottimismo di Dio: nulla è impossibile a te, se lasci che io possa operare in te, 
nulla è impossibile, se ti lasci ricoprire della mia ombra che guida e protegge…

Perché possa vincere il bene, perché possa nascere la pace,
 voglio che il mio cuore cancelli i suoi timori e, come Maria, io possa dire: Si faccia di me secondo la tua parola

    don Enrico

error: Content is protected !!